di Alessandro DE CAROLIS

Una partita per scrivere la storia quella di quest’oggi per mister Bonatti, tre punti per entrare nel record della Lazio e superare mister Bollini. Ospite allo stadio “Fersini” un Brescia fanalino di coda in completo blu scuro.




Partita che inizia con una fase reciproca di studio con molta densità a centrocampo. Al 8’ prima occasione da gol sui piedi di Bezziccheri che col suo destro chiama l’estremo difensore Fiesta alla parata col piede di riflesso. Al 13’ buona azione biancoceleste con Bezziccheri e Rossi ricamato dal colpo di tacco di Folorunsho per il numero 9 laziale che non riesce però ad arrivare sul pallone. Capitan Rossi che ci prova al 23’ con una fucilata centrale che però non impensierisce Fiesta. È una Lazio che fa fatica ad imporsi come al solito come se mancasse la benzina nelle gambe. Ma proprio quando tutto faceva presagire a una gara non facile ecco che al 31’ si sblocca Rossi che torna al gol nel momento migliore possibile. Vantaggio importantissimo nato dal cross di Miceli per il numero 9 che di testa supera Fiesta in uscita. Un intervento maldestro del portiere bresciano che spiana la strada ai padroni di casa.




Lazio vicina al raddoppio al 34’ con Rossi che arriva sul fondo dalla destra e serve Folorunsho. Il centrocampista manca l’appuntamento per questione di centimetri vanificando una ghiotta occasione. Il gol sembra aver ridato energia e forza ai ragazzi di mister Bonatti che mettono alle corde un Brescia senza idee ne gioco. Nessun altra emozione fino al duplice fischio finale di Tursi. Una prima frazione senza grandi emozioni ma con i biancocelesti in vantaggio col merito di ver sfruttato al massimo le occasioni create. Ricomincia la seconda frazione con lo stesso copione: ritmi bassi e gioco che ristagna a centrocampo. Lazio che continua a tenere sotto pressione la squadra di mister Bruni.




Al 58’ Bezziccheri duetta bene con Al Hassan e va alla conclusione impegnando in due tempi l’estremo difensore Fiesta impaurito dal sopraggiungere di Javorcic su un eventuale ribattuta. Al 67’ occasionissima per la Lazio con Miceli che da corner scodella in mezzo per Bezziccheri che di testa apparecchia la conclusione di Folorunsho che a pochi metri dalla linea di porta trova la deviazione di Torri. La schiena del difensore bresciano salva praticamente una partita che col gol difficilmente sarebbe stata riaperta. Primo pericolo per Adamonis al 70’ che viene salvato dall’intervento provvidenziale di Baxevanos. Il difensore greco in spaccata devia la conclusione insidiosa di De Paoli in calcio d’angolo. De Paoli che prova a rendersi nuovamente pericoloso al 72’ ma ancora una volta viene fermato da Baxevanos che ferma tutto.




Al 78’ Al Hassan mette la partita in ghiaccio con la rete del 2 a 0, un gol favoloso del portoghese che dal vertice destro dell’area di rigore beffa Fiesta con un pregevole pallonetto. Un gol pesantissimo visti i pericoli in zona Adamonis, un gol che spezza ogni resistenza degli avversari tanto da capitolare pochi minuti dopo. Infatti al 85’ capitan Rossi firma il 3 a 0 con la sua personale doppietta. Brucia la difesa bresciana sul filo del fuorigioco e a tu per tu con Fiesta insacca senza problemi. Al triplice fischio finale è grande festa in campo, Bonatti scrive una nuova pagina nella Lazio Primavera con la sua nona vittoria consecutiva superando Bollini (otto vittorie). Una Lazio che vola in classifica anche grazie al pareggio della Fiorentina (ora a -6 dai biancocelesti).




IL TABELLINO

LAZIO-BRESCIA 3-0

MARCATORI: 31’ Rossi (L), 78’ Al Hassan (L), 85’ Rossi (L)

LAZIO (4-4-2): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Baxevanos, Ceka (81’ Petro); Bezziccheri, Cardoselli (62’ Rezzi), Folorunsho, Javorcic (71’ N’Diaye); Rossi, Al-Hassan A disp: Borrelli, Spurio, Beqiri All: Andrea Bonatti

BRESCIA (4-5-1): Festa; Torri, Mangraviti, Zanotti, Baronio; Minessi, Barezzani, Gentili, Ferrari, Galante (60’ Nezha); De Paoli A disp: Mandelli, Gregorio, Marconi, Venturelli, Licini All: Luciano Bruni

ARBITRO: Andrea Tursi (sez. Valdarno) ASS: Li Volsi – Meocci

NOTE: AMMONITI: 66’ Nezha (B) ANG: REC: 0’pt – 2’st




LASCIA UN COMMENTO