di Fabio BELLI

La Lazio torna alla vittoria all’Olimpico nel migliore dei modi, battendo 4-0 un Crotone capace di resistere per un tempo, ma poi scioltosi come neve al sole una volta sbloccato il risultato. Un buon Natale per la squadra di Simone Inzaghi, in attesa del big match di San Siro prima di Capodanno, con 36 punti in cascina e una partita ancora da recuperare.




FORMAZIONI – Inzaghi aveva preannunciato modifiche e così è stato: Lucas Leiva e Lulic a centrocampo restano in panchina, al loro posto Murgia e Lukaku. In difesa al fianco di De Vrij ci sono Patric e Wallace, in avanti Milinkovic-Savic e Luis Alberto supportano Immobile. Nel Crotone tridente Stoian-Trotta-Budimir, a centrocampo confermati Mandragora e Rodhen da Walter Zenga.




IMMOBILE RECLAMA – Ci sarebbe subito un rigore da reclamare per la Lazio, con una spallata su Ajeti a Immobile in area, che rivista potrebbe anche far scaturire una massima punizione che l’arbitro Calvarese decide di non concedere. Subito dopo, bel cross pennellato da Marusic per Luis Alberto, che al volo impegna severamente Cordaz, che salva il risultato per i suoi. Sembra il preludio di una partita tambureggiante da parte della Lazio, ma il Crotone progressivamente guadagna metri, la Lazio senza Lucas Leiva a centrocampo soffre un po’ e la pressione offensiva della squadra di Inzaghi va via via spegnendosi nella parte centrale del primo tempo.




PAROLO SPRECA – Il Crotone comunque non rinuncia alla sua intraprendenza, e nel giro di 2′ tra il 24′ e il 25′ Trotta va alla conclusione dalla distanza: la prima finisce alta, la seconda viene neutralizzata da Strakosha. Alla mezz’ora, su cross da calcio d’angolo ci prova Wallace di testa, ma senza fortuna. L’occasione migliore arriva però al 42′ sui piedi di Parolo, buco della difesa crotonese, il primo della partita, e il centrocampista può battere a rete dall’altezza dell’area piccola, trovando però solo l’esterno della rete. Si va all’intervallo dunque col risultato ancora a reti bianche.




IMMOBILE-LUKAKU, LA LAZIO LA SBLOCCA! – Il secondo tempo inizia con una Lazio più determinata, ma il copione della partita non cambia con le maglie della difesa del Crotone che sono sempre strettissime e la Lazio che si ritrova imbottigliata. All’11’ arriva però il vantaggio: errore di Ajeti che dà via libera a Immobile, che può servire Lukaku che non può sbagliare, tutto solo davanti a Cordaz. 1-0 per la Lazio. E’ una rete che cambia il volto della partita, anche se la Lazio rischia su un disimpegno coi piedi di Strakosha su pressione di Budimir. E’ Luis Alberto però a sfiorare il raddoppio direttamente su calcio d’angolo, cogliendo la traversa. Al 20′, Zenga inserisce Tonev per Stoian, nella Lazio dentro Lucas Leiva e Lulic per Murgia e Milinkovic-Savic.




IMMOBILE TORNA AL GOL! – La Lazio manca ancora il raddoppio al 26′, grandissima iniziativa di Lulic che si libera sulla sinistra e taglia per Marusic, che conclude indisturbato ma calcia altissimo. Al 73′ ancora clamorosa occasione per la Lazio: su suggerimento di Luis Alberto, Immobile arriva alla conclusione da posizione defilata solo davanti a Cordaz, il suo diagonale finisce d’un niente a lato. Il 2-0 arriva però al 33’: ancora fuga sulla sinistra dell’inarrestabile Lukaku, che scarica su Lulic: il bosniaco pennella il pallone proprio sulla testa di Ciro Immobile, che con uno stacco perfetto torna al gol in campionato siglando il raddoppio per la Lazio.




CON LULIC E FELIPE ANDERSON SI DILAGA – Dopo il raddoppio di Immobile la squadra di Simone Inzaghi gestisce al meglio il vantaggio, giocandosi l’ultima sostituzione inserendo Felipe Anderson al posto di Luis Alberto. E al 41’ arriva il tris, proprio grazie ad un’iniziativa del brasiliano che si libera alla grande in area, servendo Lulic che dopo un ulteriore dribbling, scarica a rete di potenza. E’ il gol che esalta la Lazio, che va anche vicina al poker con Immobile, che coglie l’esterno della rete da ottima posizione in area. Il 4-0 arriva comunque al 44’, Immobile scatta bene sulla sinistra e serve Lulic, che restituisce il favore a Felipe Anderson. Primo gol in campionato per il brasiliano e buon Natale a tutti.




IL TABELLINO

LAZIO-CROTONE 4-0

Marcatori: 56′ Lukaku (L), 78′ Immobile (L), 86′ Lulic (L), 89′ Felipe Anderson (L)

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Patric, de Vrij, Wallace; Marusic, Parolo, Murgia (65′ Leiva), Lukaku; Luis Alberto (83′ Felipe Anderson), Milinkovic (65′ Lulic); Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Basta, Bastos, Luiz Felipe, Radu, Jordao, Caicedo, Nani. All. Simone Inzaghi

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Sampirisi (83′ Faraoni), Ajeti, Ceccherini, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis; Trotta, Budimir (83’Simy), Stoian (65′ Tonev). A disp. Festa, Viscovo, Cabrera, Pavlovic, Aristoteles, Crociata, Kragl, Suljic. All. Walter Zenga

ARBITRO: Calvarese (sez. Teramo).

Ass: Vuoto-Paganessi. IV: Abbattista. VAR: Banti AVAR: Illuzzi.

NOTE. Ammoniti: 40′ Milinkovic (L), 68′ Ajeti (C), 74′ Budimir (C) Recupero: 2′ pt.



LASCIA UN COMMENTO