di Gian Luca MIGNOGNA

Il campionato di Serie A 2018/19 si é concluso poche settimane fa, consentendo come ogni anno di aggiornare dati statistici, record personali e classifiche storiche. Una delle piú affascinanti é senz’altro quella relativa alla graduatoria di tutti i tempi dei bomber della massima serie italiana.




Nonostante la maggior parte dei media per anni abbiano anelato e pronosticato la conquista della “storica” vetta da parte di Francesco Totti, ahiloro, tutto ciò non é mai avvenuto, due anni or sono il Pupone ha chiuso la sua carriera in un lacrimatoio generale ed il suo score realizzativo si é fermato a quota 250.

Lo storico Re dei bomber della Serie A era, resta e sarà ancora per moltissimo tempo il leggendario Sivio Piola con 274 reti (290 conteggiando anche la Divisione Nazionale 1945-46), che per un indimenticabile decennio (1934-1943) fu la grande bandiera della Lazio, vestí la casacca biancazzurra conquistando il titolo di capocannoniere nel 1936-37 (21 reti) e nel 1942-43 (21 reti) e rese la prima squadra della capitale vice-campione d’Italia nel 1936-37 e vice-campione d’Europa nel 1937-38.




Ecco la classifica dei marcatori di tutti i tempi della Serie A, in cui Silvio Piola, finanche campione del mondo con l’Italia nel 1938, primeggia oramai incontrastato da oltre un sessantennio:

1) Silvio Piola 274 reti
2) Francesco Totti 250 reti
3) Gunnar Nordhal 225 reti
4) Giuseppe Meazza 216 reti
5) José Altafini 216 reti
6) Antonio Di Natale 209 reti
7) Roberto Baggio 205 reti
8) Kurt Hamrin 190 reti
9) Giuseppe Signori 188 reti
10) Alessandro Del Piero 188 reti
11) Alberto Gilardino 188 reti
12) Gabriel Batistuta 184 reti
13) Giampiero Boniperti 178 reti
14) Amedeo Amadei 174 reti
15) Giuseppe Savoldi 168 reti
16) Guglielmo Gabetto 167 reti
17) Roberto Boninsegna 163 reti
18) Luca Toni 157 reti
19) Gigi Riva 156 reti
20) Filippo Inzaghi 156 reti
21) Roberto Mancini 156 reti
22) Luis Vinicio 155 reti
23) Carlo Reguzzoni 155 reti
24) Istvan Nyers 153 reti
25) Hernan Crespo 153 reti

NB: quest’anno anche Fabio Quagliarella ha toccato quota 153 reti, ma a parità di marcature, nel suo come in altei casi, è stata conteggiata la miglior media realizzativa per redigere la graduatoria soprastilata






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.