di Alessandro DE CAROLIS

Si spegne un’altra figura del glorioso passato della Lazio. Parliamo di Volfango Patarca, figura indelebile del settore giovanile biancoazzurro. Un intenditore di calcio, un padre per i propri ragazzi. Sotto la sua guida sono emersi giocatori come Nesta, Di Canio e Di Vaio. Con Nesta quel legame “padre-figlio” era più forte che mai. Infatti Patarca raccontava spesso come Alessandro venne a sfogarsi in lacrime da lui al momento della cessione “obbligata” al Milan. Era una persona di cui tutti parlavano un gran bene. La sua competenza nel calcio giovanile, la sua professionalità e la sua umanità erano noti a tutti. Il suo amore per il calcio lo aveva portato negli ultimi mesi a collaborare con la Cragnotti Football Club. Lavorare con i giovani era la sua vita. Nato il 29 Aprile del 1945 a Roma, si è spento ieri notte nella capitale all’età di 72 anni. I funerali sono previsti domani mattina alle ore 11 presso la chiesa del Quarticciolo. La redazione di LazioStory esprime la propria vicinanza e solidarietà alla famiglia Patarca.

LASCIA UN COMMENTO