di Alessandro DE CAROLIS 

L’avv. Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione ex aequo dello Scudetto 1915 alla Lazio, è intervenuto sui 98.100 di Radio Sei nella trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”, condotta da Guido de Angelis e Stefano Morelli, per fare il punto della situazione, analizzare quel che potrebbe accadere nei prossimi giorni a livello istituzionale e confermare l’imminenza di alcune importantissime iniziative volte a riaccendere i fari sulla questione. Ecco le sue parole.




“Stiamo andando incontro a giorni caldissimi per la Governance del calcio italiano, perché lunedì ci sarà il Consiglio Federale che dovrà confermare o meno la fiducia a Carlo Tavecchio ed il suo ruolo di Presidente della FIGC, giovedì prossimo è stata calendarizzata l’Assemblea Elettiva della Lega di Serie B in cui probabilmente sarà eletto il Presidente della serie cadetta ed il relativo rappresentante in seno alla Federcalcio ed il prossimo 30 Novembre scadrà l’ultimatum concesso alla Lega di Serie A per nominare spontaneamente Presidente, Ad e Consiglieri della serie maggiore”.

“Al di là di tutto, non dobbiamo dimenticarci che Carlo Tavecchio è stato il Presidente Federale che ha mostrato grande sensibilità verso la nostra rivendicazione, dapprima dando accesso all’istanza che avevo presentato per il riesame del Campionato 1914/15 e poi nominando la Commissione di Saggi che ha già espresso parere favorevole sull’assegnazione ex aequo dello Scudetto 1915″.




“Non appena i quadri federali saranno completamente reintegrati ed ogni casella sarà stata riempita, finalmente potremo riaprire la fase decisionale dell’iter e noi saremo prontissimi a riattivarci per intraprendere nuove ed ulteriori iniziative con cui sensibilizzare tutt’insieme l’opinione pubblica e dimostrare quanto sono fondate le nostre ragioni”.



LASCIA UN COMMENTO