Per la tifoseria laziale Lazio-Genoa non potrà mai essere una partita come le altre. Almeno finché la ferita aperta ed ultracentenaria dello Scudetto 1915 non verrà sanata dalla Federcalcio, ratificando il parere positivo della Commissione dei Saggi che ha già sancito come l’attribuzione di quel titolo “ex aequo” a Lazio e Genoa rappresenti l’unica soluzione per ovviare a quel terribile vulnus giuridico/sportivo creatosi 100 anni fá.




In occasione del match del 23° turno della Serie A, in programma allo Stadio Olimpico tra la squadra capitolina e quella genovese, pertanto, l’Avv. Gian Luca Mignogna, in accordo con il Comitato Promotore ed i siti che hanno patrocinato la nota petizione online, lancerà l’iniziativa “#Scudetto1915LazioTricolore, la bandiera dei nostri nonni!”, con la quale il mondo della comunicazione biancazzurra, unito e compatto, inserirà nel giorno del match sulle proprie pagine web l’hashtag ed una bandiera tricolore atti a ricordare le imprese degli Eroi Laziali del 1915, che furono Campioni Centro-Meridionali ed unici finalisti certi della Finalissima Nazionale mai disputatasi a causa dell’insorgenza bellica. Con l’occasione, si comunica che lo striscione “Lazio 1914/15, Campione d’Italia” verrà nuovamente esposto al centro della Tribuna Tevere e si invitano tutti i tifosi presenti allo stadio a sventolare un vessillo tricolore per ricordare le ragioni e le gesta di quei calciatori laziali che lasciarono improvvisamente i campi di calcio per andare a sacrificare le proprie vite sui campi di guerra.




L’Avv. Gian Luca Mignogna, infine, a breve chiederà un incontro con i vertici commissariali della FIGC, al fine di avere un riscontro circa gli intendimenti federali in ordine al relativo procedimento di riesame tuttora in attesa di definizione.
Cordialmente.
Avv. Gian Luca Mignogna






LASCIA UN COMMENTO