Il Direttore della comunicazione Stefano De Martino è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, facendo il punto a 360° sulla Prima Squadra della Capitale.

“La nascita di Lazio Style Radio era stato un parto molto difficile, avevamo affrontato molti ostacoli. Era stato un evento storico: per la prima volta una Società si dotava di una propria radio. Sarà scritto per sempre nella storia della Lazio e del calcio italiano. Nessun Club aveva mai pensato di dotarsi di uno strumento come la radio. Iniziammo con poche ore di FM prima di dotarci di una nostra frequenza. Con grande orgoglio si sono aggiunte tante altre radio.

Noi lasciamo le opinioni alle altre emittenti, noi raccontiamo quel che accade all’interno del Centro Sportivo nell’arco della giornata dando voce ai tesserati e svolgendo tutte le mansioni da radio ufficiale. Abbiamo sempre svolto questo compito, ma erano comunque nati i pregiudizi del caso. Io e tutti i miei collaboratori, degli assoluti professionisti, hanno dimostrato che Lazio Style Radio è aperta a tutto, anche alla critica, con un unico comune denominatore: l’amore per questa squadra. Ho sempre predicato il dialogo ed una costanza nell’equilibrio, che anche a livello sportivo determina il raggiungimento di risultati importanti. Spesso si urla più all’errore che alle lodi.

Buon compleanno a Lazio Style Radio, gli auguri sono arrivati da tutti i nostri ascoltatori. Tagliamo un traguardo molto importante ed abbiamo fatto la storia in questo ambito. La strada è ancora molto lunga ma sicuramente non s’interromperà e potrà solo migliorare. Sono in cantiere progetti di comunicazione molto importanti, ci saranno novità anche a livello radiofonico per tutti i tifosi della Lazio. Vogliamo offrire un servizio sempre migliore. 

Con piacere ho notato centinaia di migliaia di download per quanto concerne l’Agenzia Ufficiale Biancoceleste: i miei collaboratori stanno facendo un lavoro molto importante arricchendo l’App con 30 articoli che vengono quotidianamente pubblicati. Siamo stati i primi, inoltre, a collegare i profili ufficiali al sito del Club per aiutare ad indirizzare i lettori agli account verificati di ogni singolo calciatore.

È una giornata felice per questo, ma amara per la scomparsa di Rosaria Romani: potrei raccontare tanti aneddoti. Mi chiamava sempre al telefono. Il mio pensiero, quello della redazione, della Società e del Presidente va alla nostra strica tifosa, alla sua famiglia ed ai suoi amici. Porteremo sempre Rosaria nel cuore, era una tifosa speciale. Persone come lei hanno vissuto ogni attimo della storia della Prima Squadra della Capitale e hanno valorizzato ogni esperienza storica della Lazio.  

Il periodo attuale della compagine è molto positivo, siamo apprezzati anche all’estero: questo è frutto di una programmazione meticolosa della Società. Si può sempre far meglio, ma la Lazio è il club italiano più ammirato in Europa. Nel calcio non si smette mai di migliorarsi. Noi stiamo crescendo grazie anche al supporto dei tifosi, della passione ritrovata dei supporters laziali: l’unione aiuta l’intero ambiente, la tifoseria sta dando esempio di assoluta partecipazione e lealtà. Il lavoro che si sta svolgendo è molto importante, come del resto lo sono anche i risultati. Spero di poter commentare sempre una vicinanza costante, di addetti ai lavori pronti a commentare oggettivamente i fatti. Quando si dimostra di voler cambiare il sistema cercando d’aver più possibilità, l’alzata di scudi può dar fastidio. 

Domenica si tornerà a giocare contro il Chievo che è sempre stato avversario ostico: dovremo concentrarci nuovamente per tornare ad essere protagonisti come accaduto fino alla sosta. Ci aspetta un momento molto delicato, si può dare una svolta alla stagione; tra febbraio e marzo si delineerà la classifica, le distanze diventeranno sempre più difficili da colmare e dovremo gestire il tutto sperando si poter ricevere il sostegno di uno stadio pieno. Mi auguro per questo per il nuovo anno: tanti calciatori chiedono la presenza dei tifosi, loro in primis vogliono osservare un Olimpico colmo di gente per mettere in campo ancor più coraggio. La Società sta aiutando molto i propri sostenitori ad accorrere allo stadio agevolando i prezzi: per questa seconda parte di stagione sarà importante che gli avversari trovino una bolgia quando verranno a giocare nella Capitale. Il fattore ambientale può determinare il raggiungimento di qualche punto in più che, in ottica della qualificazione alla Champions League, potrà risultare decisivo. 

Comunicati ufficiali? Arriveranno a breve, c’è una positività in questo senso e ci saranno delle novità. Mi ha fatto piacere conoscere Caceres, si legge nei suoi occhi l’esperienza che in passato ha maturato in altri club molti importanti. Sono sicuro che darà tanto alla Lazio: può aiutare la difesa, che già si sta comportandosi bene. Ora la rosa è completa per affrontare degli impegni ravvicinati che saranno fondamentali per la stagione della Prima Squadra della Capitale. Un plauso all’operato della Società che hanno costruito questa formazione portando alla stessa grande equilibrio”. 

(Fonte: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.