CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE: LAZIO CAMPIONE D’ITALIA 1915

Nel giorno del comunicato in cui si annuncia di aver depositato una copia del libro “Lo Scudetto Spezzato” in FIGC nell’ambito della rivendicazione a favore della Lazio dello Scudetto 1915, l’avvocato Gian Luca Mignogna è intervenuto sui 98.100 di Radio Sei nella trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma” per fare il punto della situazione, anche in vista delle prossime elezioni federali del 6 marzo:




Proprio perché sappiamo che il 6 marzo ci sarà l’assemblea elettiva della FIGC, ho presentato un’istanza con cui viene chiesta dopo l’esito di queste elezioni di calendarizzare un’eventuale audizione, un possibile confronto ed a un’equa decisione su questo procedimento, che è ormai aperto da quasi due anni. Io ho sempre auspicato che fosse questo Consiglio Federale a decidere, se non altro perché sono gli attuali membri federali che hanno seguito tutta la vicenda e che soprattutto hanno ricevuto il parere positivo per concedere l’assegnazione ex aequo dello Scudetto 1915 a Lazio e Genoa da parte della Commissione dei Saggi. Si è però arrivati alla vigilia delle elezioni senza che ci sia ancora una data certa per la decisione: noi non parteggiamo per un candidato o per l’altro, ma siamo pronti ad interloquire con chiunque rappresenterà i vertici federali. L’importante è che si arrivi ad una risposta, scevra da ogni condizionamento e che tenga presente i fatti nuovi emersi e pubblicati anche ne “Lo Scudetto Spezzato”. Fatti nuovi che non solo in ogni campo del diritto legittimano una procedura di riesame, ma in questo caso attestano come la Lazio fosse l’unica squadra ad aver acquisito il diritto a giocare la finale di quel campionato. Se ci sarà bisogno sarò disponibile per essere audito in FIGC, se non sarà necessario meglio perché vorrà dire che tutto è già chiaro.




C’è serenità riguardo la possibile decisione?Purtroppo i network nazionali hanno un po’ ignorato una questione che invece a livello internazionale è stata trattata anche da Le Monde, dalla BBC e dal New York Times. Qui al contrario ci manca solo che intervengano i Caschi Blu, ma solo riguardo lo Stadio della Roma. Nonostante questo gli elementi emersi durante la rivendicazione sono sotto gli occhi di tutti, a dispetto di chi vuole ignorarli: pochi giorni fa una radio nazionale ha trattato la questione e ho sentito per l’ennesima volta delle grosse corbellerie, compreso il fatto che ci sarebbero più formazioni che potrebbero rivendicare il titolo, cosa che ormai abbiamo dimostrato come risulti documentalmente smentita e completamente falsa.




Dopo le elezioni del 6 marzo potrebbe cambiare l’orientamento del Consiglio Federale?Non dovrebbe cambiare nulla, perché oltre alle prove che abbiamo prodotto c’è il parere della Commissione dei Saggi che dovrebbe blindare i paletti messi sulla questione, pietre miliari che nessuno sarà più in grado di togliere. Mi rendo conto che arrivare ad assegnare questo scudetto sarebbe una primizia assoluta, ma è altrettanto vero che questo é un caso unico nella storia del calcio, basti pensare che ai tempi della Grande Guerra l’unico campionato interrotto fu quello italiano.




CLICCA QUI E ASCOLTA L’INTERVENTO DELL’AVV. MIGNOGNA A RADIO SEI

 

 




LASCIA UN COMMENTO