Stefano Bizzotto, giornalista Rai, è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli:




Un attaccante deve parlare con i gol: Immobile ha segnato alla prima occasione che gli è capitata e ha saputo cogliere l’attimo. Poteva essere un crocevia delicato per Immobile che era senza gol in Nazionale da due anni, inaspettatamente ha avuto la chance da titolare dopo la doppietta di Belotti in Armenia, ora può rappresentare un problema di abbondanza per Mancini. Acerbi ha risposto positivamente.




La permanenza di Milinkovic-Savic alla Lazio è stata scontata considerando il fatto che non sono arrivate offerte in grado di soddisfare la Lazio, ora dovrà confermarsi in maglia biancazzurra. Ho seguito bene la sfida della Serbia contro il Portogallo in cui è stato escluso: la Serbia ha giocato con un 4-2-3-1 nel quale sono schierati alcuni giocatori che sono in parte intoccabili, avrebbe potuto trovare spazio come trequartista ma lo schema non è ideale per lui come quello disegnato da Inzaghi.

La Lazio in questo avvio di campionato sta confermando di essere una squadra importante allenata da uno dei migliori allenatori italiani, è riuscita a dare spettacolo contro la Sampdoria e ha dominato il derby pur non vincendolo. Credo che quest’anno l’obiettivo Champions possa essere alla portata.




Federico Chiesa aveva messo già in conto di terminare la sua esperienza a Firenze, è chiaro che Commisso avendolo eletto a simbolo della nuova Fiorentina può avergli fatto sicuramente piacere, ma ora deve ritrovar motivazioni in una stagione in cui non farà le Coppe. Credo che abbia vissuto male le settimane di preparazione, rimane un giocatore di primissima fascia, non a caso Mancini lo tiene in grande considerazione per la Nazionale.



LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.