di Daniela BONFA’

Ciro il Grande, lascia l’Europa League da capocannoniere. La sua rete di ieri non è servita a passare il turno, perché nel secondo tempo la Lazio è incredibilmente crollata subendo tre gol in quattro minuti dal Salisburgo. Ma la sua è stata l’ottava marcatura nella competizione continentale, che lo ha portato in testa alla classifica cannonieri dell’Europa League in coabitazione con Artiz Aduriz.

Uno score che poteva essere incrementato direttamente ieri sera, se solo Felipe Anderson avesse servito al bomber laziale anziché a Luis Alberto il pallone del possibile 1-2. E chissà se Ciro non riesca a mantenere tale primato nonostante l’eliminazione. Sarebbe forse una magra consolazione, ma pur sempre una riprova dell’eccellente stagione del goleador biancazzurro.

LASCIA UN COMMENTO