Si conclude con una sconfitta la ventiquattresima giornata del campionato italiano di massima serie per la Prima Squadra della Capitale. Nella serata di ieri, infatti, la compagine biancazzurra si è dovuta arrendere per 4-1 al Napoli allo Stadio San Paolo. Il vantaggio siglato da Stefan de Vrij non è bastato per arginare la formazione di Maurizio Sarri.




Malgrado il risultato negativo finale, la Lazio è riuscita a produrre numerose azioni offensive. In particolare, gli uomini di mister Simone Inzaghi hanno dato il via a 19 azioni manovrate, dalle quali i biancazzurri sono riusciti ad andare alla conclusione in sei circostanze; solo tre di quest’ultime, però, hanno centrato lo specchio della porta difeso da Reina. Analizzando le iniziative offensive orchestrate dalla compagine capitolina emerge che la corsia più sfruttata al San Paolo sia stata quella di sinistra, sulla quale gli uomini di Simone Inzaghi hanno organizzato 11 azioni. Il bilanciamento offensivo dei biancazzurri si conclude con 8 azioni sviluppate centralmente e con 7 azioni manovrate sul binario di destra.




Al termine della sfida, Stefan de Vrij è stato eletto come il Most Valuable Player di Napoli-Lazio tra le fila biancazzurre. Il difensore della Prima Squadra della Capitale ha siglato la sua settima rete con l’Aquila sul petto, la sesta personale nel campionato italiano di massima serie. Il numero 3 della Lazio è riuscito a sfruttare al meglio l’unica occasione avuta nel corso della sfida. In fase di non possesso, de Vrij è risultato essere il calciatore ad aver portato a termine più intercetti in Napoli-Lazio: in tale statistica, Wallace e Jorginho, si trovano a pari merito con l’olandese a quota 9 recuperi. Infine, il difensore biancazzurro è riuscito a macinare ben 10,32 chilometri sul terreno dello Stadio San Paolo.






LASCIA UN COMMENTO