L’avv. Gian Luca Mignogna, direttore editoriale di Laziostory.it e promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 alla Lazio, è intervenuto sui 98.100 di RadioSei nella trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”. Con Stefano Morelli in studio e l’avv. Pasquale Trane del Centro Studi 9 Gennaio 1900 in collegamento, é stato fatto il punto della situazione e confermata l’iniziativa “social” di lanciare un hashtag virale per coinvolgere tutti i tifosi biancazzurri ed il mondo della comunicazione laziale.




Col tempo ci siamo resi conto che tra le varie iniziative da adottare, il fronte dei social poteva essere quello che ci mancava per sensibilizzare una tifoseria che comunque ha già risposto alla rivendicazione dello Scudetto 1915 firmando in oltre 33.000 la petizione che ha dato vita al tutto e partecipando a molti altri appuntamenti. Ieri c’è stata un’importantissima riunione presso lo studio dell’avv. Trane, alla presenza del Comitato Promotore, dell’emittenza radiofonica romana e della maggior parte dei siti patrocinatori, in cui abbiamo deciso di lanciare un hashtag virale la prossima settimana che andrà poi condiviso sui vari profili social da addetti ai lavori, giornalisti, tifosi e tutti coloro che si battono per questa giusta causa”.




“Dobbiamo ancora decidere quella che sarà la frase davanti all’ormai celeberrimo “cancelletto”: ci sarà una giornata dedicata in cui tutti i mezzi di comunicazione e  soprattutto tutti i profili social dei laziali, su Twitter, Instagram e Facebook, potranno condividere l’hashtag che dovrà essere breve, penetrante, univoco e d’impatto. Accettiamo suggerimenti dai tifosi per trovare uno slogan che possa fare al caso della rivendicazione, per chi volesse si può inviare la propria idea all’indirizzo e-mail aquila1915@libero.it“.




L’ultima settimana è stata molto importante per il calcio italiano, con Carlo Tavecchio che ha stabilito che entro la fine di novembre dovranno essere nominati Presidente, Governance e Consiglieri della Lega di Serie A, altrimenti verrà nominato un Commissario ad Acta col mandato di ridurre il quorum necessario per deliberare dagli attuali due terzi (14 società) ad una maggioranza semplice (11 società), per poter finalmente uscire dall’impasse che sta bloccando le istituzioni calcistiche ed impedendo altre importanti decisioni da prendere, tra le quali, appunto, quella sulla assegnazione ex aequo del titolo 1915. Con la definizione della Governance della Serie A il Consiglio Federale risulterà praticamente reintegrato e la FIGC potrà oggettivamente affrontare la questione dell’ex aequo. Ricordiamo che c’è già il parere favorevole della Commissione dei Saggi della FIGC per assegnare lo Scudetto 1915 anche alla Lazio, che deve essere semplicemente ratificato. Crediamo che non si possa più aspettare a lungo ma, una volta risolti tutti i problemi della Governance del calcio italiano, sarà il momento di prendere una decisione di giustizia che complessivamente, va sottolineato, vanta oramai 102 anni di attesa.






LASCIA UN COMMENTO