Al termine dell’iniziativa “La Lazio nelle Scuole” presso l’ Istituto I.C. Via N.M. Nicolai, il portiere della Lazio Ivan Provedel ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky:




“La mattinata di oggi è stata bellissima, vedere tanti giovani che sognano qualcosa di grande in futuro è bello. È stato bello anche vedere tante maglie differenti perché significa che nessuno ha timore di dimostrare la propria fede calcistica.

L’importante è tifare per la propria squadra e non contro. Il simpatico scherzo tra amici ovviamente ci sta, è però fondamentale che non si trascenda e che non si superino i valori dello sport.

Quando siamo arrivati c’è stato un ragazzo che ha espresso con molta emozione il suo trasporto. Lo capisco, quando ero bambino sognavo di incontrare un mio idolo ma non ci sono mai avuto questa fortuna.

La parata sul colpo di testa di Mancini è stata importante, per fortuna il colpo di testa non era molto angolato e sono riuscito ad intervenire”.

A margine dell’iniziativa “La Lazio nelle Scuole”, la dottoressa Cristina Mezzaroma è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 Sky:

“Mi ha fatto estremamente piacere vedere ragazzi che, oltre a quella per la Lazio, portano avanti liberamente le loro passioni. In molti hanno avuto il “coraggio” di vestire una maglia diversa da quella della Lazio che ha organizzato dimostrando anche orgoglio di appartenenza verso la propria squadra del cuore. Vedere due alunni con fedi calcistiche diverse abbracciarsi e rispettarsi è bello, in questo senso i ragazzi spesso ci offrono grandi lezioni.

La presenza di una ragazza della squadra femminile a questa iniziativa è un segnale importantissimo. Il pubblico che partecipa alle gare della Lazio Women è in continua crescita e certamente il calcio femminile può portare valori differenti e costruttivi all’universo di questo sport”.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.