Nel pre partita di Lazio-CRF Cluj, il tecnico Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa:

“La Conference League è una competizione europea e come tale va rispetta e trattata in maniera seria. Nel calcio non dipende tutto dall’allenatore, alcuni calciatori hanno determinate qualità e altri no. Sicuramente sulla squadra incide anche il modo in cui l’ambiente vive una determinata partita.




Il campionato può darci accesso a introiti diversi rispetto alla Conference League e questo può essere importante per una società, ma da un punto di vista sportiva è una competizione importante. Le scelte dei ragazzi verranno compiute anche guardando alla stanchezza di ognuno.

Per quanto riguarda la scelta del portiere vediamo l’allenamento di oggi e poi decidiamo. Pellegrini è un ragazzo che sta crescendo a livello fisico, gli ultimi test sono buoni. Deve entrare in un sistema di gioco diverso rispetto ai precedenti, non è ancora allineato. Ci sta mettendo del suo, vedremo domani se utilizzarlo per una parte di gara o meno.

Immobile vive un periodo classico per un attaccante che non riesce ad andare in gol. Ha bisogno di crescere di fisicamente, probabilmente ha bisogno di giocare considerando anche che non possiamo allenarci molto, ma non credo possa scendere in campo ancora per due gare ravvicinate. Vedremo se domani giocherà una parte della gara.

A livello europeo tutte le gare sono tirate, approcciare la gara pensando che non sia così difficile può essere un errore che noi abbiamo già pagato caro. Hanno qualche giocatore di ottimo livello, tra cui Krasniqi. Sarà un match complesso, come tutti quelli europei.

Per costruire una mentalità di pensare servono anni, bisogna lavorarci ogni giorno. Non credo bastino pochi giorni sfruttando una competizione europea.

Radu in questi giorni è ancora con lo staff medico, non ci ha dato informazioni riguardo il Cluj. Abbiamo visto varie partite influenzate dalle condizioni atmosferiche

Siamo rimasti con tre centrali, Gila verrà preso in considerazione. Ha avuto un infortunio fastidioso che lo ha tenuto a fuori un bel po’, ora sta crescendo e verrà preso in considerazione.

Basic ha avuto un periodo un po’ di stanca, mi sembra ora in crescita. Vecino ha accusato il Mondiale, anche lui mi sembra che stia tornando. Entrambi potranno essere utili in queste sfide.

Contro l’atalanta abbiamo perso dopo alcune gare di imbattibilità. Il momento non fa piacere ai giocatori sicuramente, ci prendiamo le responsabilità e dobbiamo tirarci fuori da questo periodo. I ragazzi hanno la forza per tirarsi fuori da questo momento”.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.