Il direttore Rai Mauro Mazza è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia per parlare dell’avvio stagionale della Lazio nel nuovo campionato di Serie A:




Domenica scorsa ho apprezzato molto lo spirito di gruppo che è molto forte: si era messa malissimo la partita inizialmente ed era molto probabile non soltanto un atteggiamento remissivo ma anche un possibile 0-2 del Bologna. Dal male è venuto il bene, dice il saggio: Provedel in porta, la grande reazione nel secondo tempo che fa molto ben sperare. Il resto verrà, speriamo da sabato prossimo a Torino. Il rodaggio di Sarri è finito, il mister ha detto giustamente che abbiamo investito sul mercato e si vedrà col tempo se questi investimenti sono stati validi. Se il 1 settembre Milinkovic sarà ancora con noi allora brinderò e potrò dire: quest’anno ci divertiamo. Mi piace poi che quest’anno è già acceso lo spirito derby, mi piace come ha risposto Sarri dicendo che la Roma sarebbe una delusione se arrivasse seconda: il mister non fa le sparate prima ma parla con i fatti.”

“Come ultimo innesto sul mercato forse un esterno di sinistra sarebbe utile più di un vice-Immobile. Avere un giocatore sulla fascia sinistra di ruolo per far rifiatare Lazzari, che è già stato straordinario il 14 agosto, e spostare Marusic a destra. Se qualcuno tirerà il fiato in avanti ci sono le soluzioni, Cancellieri mi sembra promettente in attacco così come Casale e Patric sono buone alternative al centro della difesa.”

“Immobile si è calato ormai nel ruolo di capitano e portabandiera dello spirito dei laziali, averlo è una garanzia assoluta non solo come bomber ma anche come rappresentante della lazialità in campo”.

“Sento parlare molto bene anche di Mario Gila, se c’è un problema in prospettiva può essere il fisico di Marcos Antonio, ha piedi buonissimi ma è oggettivamente piccolino a dispetto di ciò che si aspetterebbe dal nome: il miglior Leiva copriva sicuramente meglio. In partenza siamo sicuramente più attrezzati dello scorso anno, se poi si chiarisce meglio la collocazione dei due portieri sarà ancora meglio, Maximiano non va bocciato per questo peccato di irruenza ma va rivisto, avere due portieri potenzialmente titolari può essere sicuramente un vantaggio in più per la Lazio. Mi conforta l’ottimismo di Sarri che quest’anno come dicevo parla di investimento e non più di rodaggio e di anno di transizione.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.