di Gian Luca MIGNOGNA

Con la conclusione del campionato di Serie A 2021/22 che ha sancito la retrocessione in Serie B di Cagliari, Genoa e Venezia, e la definizione del campionato cadetto che ha determinato la promozione in massima serie di Lecce, Cremonese e Monza, è opportuno dare un’occhiata alla “Classifica delle Partecipazioni” di ciascuna società alla prima serie calcistica nazionale.

Il computo tiene conto delle partecipazioni in Serie A da parte di ogni club a partire dall’istituzione del “Girone Unico” 1929/30 fino all’immimente “Campionato 2022/23”, senza considerare il torneo misto A/B post-guerra del 1945/46.

Ecco questa speciale graduatoria, con riguardo alle prime 40 posizioni:

1. Inter 91

2. Juventus 90

2. Roma 90

4. Milan 89

5. Fiorentina 85

6. Lazio 80

7. Torino 79

8. Napoli 77

9. Bologna 76

10. Sampdoria 66

11. Atalanta 62

12. Genoa 55

13. Udinese 50

14. Cagliari 42

15. Verona 32

16. Bari 30

16. Vicenza 30

18. Palermo 29

19. Triestina 26

20. Parma 27

21. Brescia 23

22. Spal 19

23. Livorno 18

24. Catania 17

24. Chievo 17

24. Lecce 17

27. Ascoli 16

28. Padova 16

29. Empoli 15

30. Alessandria 13

30. Cesena 13

30. Como 13

30. Modena 13

30. Novara 13

30. Perugia 13

30. Venezia 13

37. Pro Patria 12

38. Foggia 11

39. Avellino 10

39. Sassuolo 10

NB: secondo alcune statistiche alla Sampdoria andrebbero aggiunte e computate 8 partecipazioni in più, pre-fondazione, date dell’iscrizione in Serie A sotto un’unica bandiera dell’Sampierdarenese e dell’Andrea Doria (a volte col nome Domimante, a volte col nome Liguria), dalla cui fusione nacque nel 1946 l’attuale squadra genovese



LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.