Nel post gara di Genoa-Lazio, il tecnico biancazzurro Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa:

Sono felice specialmente per quanto riguarda l’atteggiamento con cui abbiamo iniziato la sfida. Quella di oggi era una sfida che qualcuno superficialmente avrebbe definito semplice, guardando la situazione degli avversari sarebbe stato un match difficile per chiunque. Abbiamo accettato la condizione di una gara sporca e siamo stati lucidi nel momento in cui eravamo in fase di possesso. Credo e spero che questa squadra abbia ancora dei margini di crescita.

Immobile vanta dei numeri così importanti che quando va in rete non fa più notizia. Ciò testimonia che è un grande bomber. Ho sempre affermato che quella riguardante Immobile è una polemica senza senso, artefatta. Lui risponde in questo modo come sta facendo nelle ultime stagioni, siglando dai 28 ai 38 gol l’anno.

Non voglio pensare nulla riguardo la Nazionale, ci sono delle persone che se ne occupano. Il calcio delle rappresentative nazionali non lo seguo molto e dunque non saprei che cosa dire.

In questi giorni abbiamo iniziato a parlare delle possibili evoluzioni dell’organico nel prossimo anno. Certamente,  se ci sono dei giocatori che non hanno firmato con altri club verranno chiamati dalla società in maniera informativa, in attesa di capire il futuro. Credo che queste le situazioni in scadenza non siano ancora chiuse.

Il primo fai i margini di crescita è quello della continuità. Qualche blackout ancora esiste. Quando saremo certi di essere al massimo, vedremo a cosa corrisponderà in relazione agli altri.

Mi piacerebbe che la corsa per l’Europa fosse più lineare. C’è una squadra a cui è stata rinviata una partita ad inizio gennaio, siamo ad aprile e si sta valutando se giocarla. E’ una situazione spiacevole per chi deve recuperare e per gli altri. La classifica dà la sensazione di essere aleatoria“.

(fonte: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.