di Alessandro DE CAROLIS 

Ecco le parole di Maurizio Sarri nella conferenza stampa al termine di Lazio-Venezia.

“Era una partita difficile, che spesso può capitare di sbagliare. Abbiamo avuto pazienza, senza subire le ripartenze poi nel secondo tempo abbiamo alzato i ritmi. Mi dispiace per non essere riusciti ad incrementare il risultato”. 

“A volte se vengono a pressarci siamo più contenti rispetto a quando ci aspettano. Poi sta a noi leggere e capire come muoverci. Non so cosa Zaccagni abbia fatto alla classe arbitrale. Stasera in area c’è stato un contatto palese e viene ammonito. Non voglio dire che era rigore ma arrivare alla simulazione è troppo. C’è una grande differenza tra rigore e simulazione”. 

“Adesso siamo una squadra con qualche certezza in più e questo ci porta ad avere una gestione diversa e anche migliore della partita. Difficile parlare di rivali, dobbiamo darci degli obiettivi credibili, guardando di partita in partita. Vogliamo centrare l’Europa a tutti costi e questa classifica è molto fluida. Il ricordo di Wilson è commovente, durante il minuto di raccoglimento mi veniva in mente quanto ha fatto per questa società e per i nostri tifosi, è stato un momento davvero toccante”. 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.