di Alessandro DE CAROLIS 

Ecco le pagelle di Venezia-Lazio, match valido per il 19° turno della Serie A.

Strakosha 6,5: incolpevole sul gol di Forte. Attento sulle uscite, sicuro e reattivo.

Marusic 6: bene nel primo tempo quando è la Lazio a fare la partita. Cala nel finale del secondo tempo soffrendo quando viene puntato costantemente.

Luiz Felipe 5.5: grandi e gravi colpe sul gol del pareggio di Forte. Si perde clamorosamente l’uomo, errore da matita rossa.

Acerbi 6.5: due gol nelle ultime due partite. Uno specialista dei calci d’angolo contando pure la traversa contro il Napoli. Si riprende la leadership e l’importanza nel reparto arretrato. Non quella davanti ai tifosi, giunti in 2500 nella città lagunare, sottraendosi al saluto finale del settore biancazzurro.

Radu 6,5: partita più accorta nella fase difensiva rispetto a quella offensiva. Si vede che non gioca più come terzino da diversi anni, ma la sua prestazione è senza sbavature (dal 74’ Lazzari 6).

Cataldi 6: alti e bassi per il numero 32 laziale. Suo l’assist per Acerbi. Prende un giallo nel primo tempo, sbaglia una rimessa favorendo un contropiede nella ripresa (dal 74’ Leiva 6).

Basic 6: non è stata la sua partita migliore. Fatica anche oggi come contro il Genoa. Non è in un momento positivo, ma Sarri continua a puntarci tanto (dal 74’ Luis Alberto 7.5: ancora devastante dalla panchina. Dopo i due assist di venerdì sera, oggi arriva un bel gol a pochi secondi dalla fine. Altro messaggio al mister).

Milinkovic 7: finalmente è tornato il “sergente”. Dopo due partite molto preoccupanti, torna ai suoi soliti livelli. Tanta fisicità e molta qualità come solo lui sa regalare. Splendido l’assist per Luis Alberto. Una combinazione che conferma quanto possono, e devono, giocare insieme questi due giocatori.

Zaccagni 7: conferma di essere un giocatore ritrovato. Non segna ma crea tanti pericoli con le sue serpentine. Molto bravo in difesa ripiegando finanche come terzino aggiunto.

Pedro 7.5: settimo gol in campionato per l’esterno spagnolo. Numeri “monstre” a dimostrazione di una qualità immensa. Sblocca subito il risultato al 3’ con una serpentina ubriacante. Immenso.

Felipe Anderson 6: merita la sufficienza perché gioca fuori ruolo, facendo quel che può come vice Immobile (dal 84’ A.Anderson sv).

Sarri 7.5: vittoria importante, essenziale per chiudere al meglio questo 2021. Due vittorie consecutive per rilanciare le speranze europee della Lazio. Non si capisce perché Lazzari non può giocare nemmeno quando Hysaj è infortunato. Stesso discorso per Luis Alberto. Con lo spagnolo in campo la Lazio segna e crea molto di più. La coppia Luis Alberto-Milinkovic è essenziale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.