Denis Vavro, difensore della Lazio, parla del suo futuro a Sport.sk, commentando così il suo futuro: “Te lo dico io: sono fisicamente pronto perché di solito mi alleno con la squadra, ma non sto bene dal punto di vista psicologico. Dopotutto, l’ultima volta che ho giocato una partita di 90 minuti è stato a giugno con la Slovacchia in preparazione per l’Euro contro la Bulgaria. Ammetto che ho tanti pensieri nella mia testa. Tuttavia, credo che alla fine andrà tutto bene. Voglio assolutamente lasciare Roma a gennaio. Questo non è un posto che fa per me, non posso rimanere dove posso solo allenarmi senza poter mai giocare…”.




La società ha deciso che dovevo restare per altri sei mesi. Il motivo erano le regole finanziarie che si applicano agli stranieri in Italia e il fatto che il club avrebbe dovuto pagare per me una certa somma di tasse. Fortunatamente, sembra che posso partire in prestito per sei mesi. Poi si vedrà in estate, ma vogliamo scegliere una società che mi riscatti definitivamente dopo quel semestre. Destinazioni? La seconda divisione spagnola è un’opzione. Che si tratti di Huesca, dove sono stato in primavera, di Valladolid o di Almeria. Vedremo”.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.