Mito. Leggenda. Irraggiungibile. Ricorre oggi la nascita del più grande attaccante nella storia del calcio italiano. 108 anni fa, infatti, a Robbio nacque Silvio Piola. I primi calci nella Veloces 1925, il grande salto nella Pro Vercelli.

L’attaccante giunse nella Prima Squadra della Capitale nel 1934. In maglia biancoceleste, Piola scrive pagine interminabili di Storia. L’esordio il 30 settembre del ’34, il primo atto di una Leggenda. Con l’Aquila sul petto, Piola mette a segno complessivamente 159 reti: nessuno come lui. Neanche in Serie A TIM, competizione nella quale l’attaccante piemontese detiene lo scettro di capocannoniere assoluto con 274 gol all’attivo.

Semplicemente un campione. Piola, inoltre, vinse anche il Mondiale con la Nazionale italiana nel 1938. Curiosità. A testimoniare la sua grandezza. Il 29 settembre del 1935, ad un anno dal suo arrivo in maglia biancazzurra, l’attaccante classe 1913 festeggiò il suo 22° compleanno regalando tre punti alla compagine laziale: in svantaggio di due reti contro la Triestina, infatti, la Lazio ottenne una storica vittoria in rimonta grazie ad una tripletta dell’irraggiungibile, Silvio Piola.

(fonte: agenzia ufficiale SS Lazio)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.