di Gian Luca MIGNOGNA

La sfida Milan-Lazio sarà il big match domenicale, la cosiddetta “classica” e la gara più intrigante del 3° turno della Serie A 2021/22: una vera e propria cartina tornasole per misurare le reali possibilità biancazzurre e rossonere onde poter compere ad altissimi livelli, atteso che sia i capitolini guidati da Maurizio Sarri che i milanesi di Stefano Pioli hanno concluso le prime due giornate a punteggio pieno.

PRECEDENTI – Il 23 dicembre 2020 a “San Siro” vinse il Milan per 3-2 all’ultimo respiro grazie alle reti Rebic, Calhanoglu, Luis Alberto, Immobile e Theo Hernandez al 92′. Nella stagione 2015/16 il match fece registrare l’ultimo pareggio in terra lombarda (1-1), con le firme di Parolo e Bacca. Il 3 novembre 2019 i capitolini dopo 30 anni riuscirono ad espugnare nuovamente San Siro (1-2), grazie alla rete iniziale di Immobile, all’autogol di Bastos ed alla marcatura decisiva di Correa all’83′. Il precedente successo laziale in Lombardia, invece, risaliva alla Serie A 1989/90, occasione in cui un’autorete di Maldini sancì la vittoria corsara dei biancazzurri. Le partite che hanno fatto registrare più gol, statisticamente, risultano quelle conclusesi per 5-3 nelle stagioni 1936-1937 e 1992-1993. L’ultima sfida tra i due club, infine, si è disputata allo Stadio Olimpico di Roma lo scorso 26 aprile: la spuntò la Lazio per 3-0, con una doppietta di Correa e di una rete del “solito” Immobile.

LE STATISTICHE – A “San Siro” il bilancio complessivo degli scontri diretti pende decisamente a favore dei rossoneri, che in casa possono vantare 45 vittorie, 23 pareggi e solamente 10 sconfitte. I precedenti giocati nella Capitale hanno uno score che vede 20 vittorie della Lazio, 22 successi del Milan e ben 36 pareggi. Tra le “classiche” del campionato, la sfida con il Milan è probabilmente quella più sentita sul fronte Lazio. Forse perché le due squadre si sono incrociate per due volte anche in serie cadetta. Nella stagione 1980/81 a Milano finì 2-1 per i rossoneri, che in casa si imposero pesantemente puranche nel 1982/83 (5-1), allorquando entrambi i club conquistarono la agognata promozione in massima serie.



LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.