Pepe Reina è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa, direttamente dal ritiro di Auronzo di Cadore:

“Vanno fatti i complimenti ai ragazzi dell’Italia che hanno vinto l’Europeo, è l’ottavo anno che gioco in Italia e sono contento come se fossi uno di loro. Faremo in modo di accorciare i tempi per adattarci alle idee di mister Sarri e applicare la sua filosofia di calcio, ovviamente ci vuole un po’ di tempo perché ci sono grandi differenze con mister Inzaghi.

Con Hysaj siamo sicuramente in grado di dare una mano e consigli importanti, offrire qualcosa in più perché conosciamo perfettamente il mister Sarri. Quando le idee saranno applicate mi auguro che la Lazio potrà offrire un calcio che sia bellissimo da vedere. Un pregio o un difetto non si può dire in questo momento, è un allenatore perfezionista che lavora molto per arrivare al massimo obiettivo, trova un gruppo che sa come muoversi, sfrutterà al massimo le qualità di ogni singolo e ognuno di noi cercherà di mettere il 100% per la squadra, chi giocherà o meno lo deciderà il mister.

Strakosha? Siamo amici, entrambi cerchiamo di dare tutto per il bene della squadra. Chi scenderà in campo, lo deciderà il mister. Giocherà chi starà meglio, ci sono tante partite che regaleranno minuti a tutti, conta solo il bene collettivo della squadra. Hysaj? Questa avventura gli farà bene, ha il vantaggio di conoscere bene il mister e può giocare in molti ruoli, ci darà una grande mano”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.