di Alessandro DE CAROLIS 

LAZIO-ASCOLI 2-3

Marcatori: 48′ Franzolini (A), 60′ Pulsoni (A), 74′ rig. D. Franco (L), 88′ rig. Lisi (A), 90′ Castigliani (L)

LAZIO (4-3-3): Pereira; Floriani Mussolini, D. Franco, Zaghini, Novella (87′ T. Marino); Coulibaly, Bertini, Ferrante (67′ Castigliani); Mancino (67′ A. Marino), Tare (77′ Cerbara), Shehu A disp.: Peruzzi, Zappalà, L. Franco, Cesaroni, Ferro, Capotosti All.: Alessandro Calori

ASCOLI: Raffaelli, Lisi, Gurini, Ceccarelli (67′ Re), Pulsoni, Alagna, Palazzino (83′ Riccardi), Olivieri, D’Agostino (67′ Markovic), Franzolini (61′ Colistra), Intinacelli (83′ Marucci) A disp.: Maresca, D’Ainzara, Suliani, Rosolino, Luongo, Mangini All.: Simone Seccardini

Arbitro: Gianluca Grasso (sez. di Ariano Irpino) Assistenti: Maiorino – Croce

Note: Ammoniti: 27′ Ferrante (L), 64′ Bertini (L) Recupero: 0′ pt, 3′ st

Finisce nel peggiore dei modi il campionato della Lazio Primavera. L’Ascoli, ultimissimo in classifica, ottiene i tre punti in maniera semplice e quasi indiscussa. Ancora una brutta partita per i ragazzi di mister Calori. Non ci sono stati segnali di risveglio in ottica play-out. L’avversario è il Bologna, quartultimo a pari punti col Torino ma con lo scontro diretto sfavorevole. La gara di andata si gioca il 23 giugno allo stadio Fersini, mentre il ritorno il 29 giugno a Bologna. Serve un miracolo visti i risultati degli ultimi due mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.