Il Presidente della S.S. Lazio Claudio Lotito, a margine della cerimonia di consegna della Scarpa d’Oro a Ciro Immobile, è intervenuto all’interno della Sala Giulio Cesare del Campidoglio:




“È sempre un grande onore essere all’interno del Campidoglio, che rappresenta la storia di Roma in questa occasione nella quale manifestiamo il nostro orgoglio per la vittoria di Immobile della Scarpa d’Oro, un vanto per la Lazio e per la città. Voglio parlare del valore umano di Ciro: ha consentito al Club di poter crescere in termini di credibilità, di visibilità ed ha portato delle gioie nelle case dei nostri sostenitori.




I giovani identificano Immobile come il padre con il quale dialogare a livello sportivo e da cui apprendere ogni tipo di insegnamento di carattere calcistico. Immobile è entrato nella mente e nel cuore di tutti i cittadini riuscendo ad emozionare tutti con la sua umiltà. Ciro è un punto di riferimento a livello calcistico, ma anche umano. Immobile rappresenta il direttore di un’orchestra nella quale ogni membro lavora per il raggiungimento del risultato collettivo. Lui riesce a trasformare in concreto gli sforzi dei suoi compagni di squadra. Alcuni calciatori, quando ottengono determinati traguardi, si allontanano dalla vita di tutti i giorni: Ciro è rimasto un uomo del popolo, questo perché ha avuto una famiglia che gli ha trasmesso grandi valori e lui oggi sta tramandando questi messaggi riuscendo, addirittura, a far commuovere il Santo Padre con la sua semplicità.

Immobile avrebbe meritato una festa ancora più grande e la presenza dei suoi tifosi, ma la Lazio, a livello anagrafico e non solo, è la Prima Squadra della Capitale; Ciro Immobile è l’emblema di Roma ed era giusto celebrare il nostro attaccante, con l’accordo del Sindaco Raggi, al Campidoglio”.

(fonte: sslazio.it)






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.