di Gian Luca MIGNOGNA

L’odierno posticipo serale del 22° turno della Serie A sarà un importantissimo Inter-Lazio (h 20:45), con i biancazzurri di Simone Inzaghi che nello scorso turno hanno ottenuto un’importante vittoria casalinga contro il Cagliari ed i nerazzurri di Antonio Conte che si sono decisamente rilanciati grazie alla conquista dei tre punti a Firenze, ma che sono reduci dall’eliminazione per mano della Juventus dalla semifinale di Coppa Italia.




PRECEDENTI – Nonostante il gemellaggio tra le due tifoserie il match, oltre a costituire un “classico” della Serie A, ha sempre riservato sorprese ed emozioni per gli appassionati delle due squadre. Basti ricordare lo storico precedente del 5 maggio 2002, quando l’Inter di Couper e Ronaldo buttò via uno Scudetto già vinto rimediando allo Stadio Olimpico un sonoro 4-2 nell’ultimo turno di campionato. Non molti, tuttavia, rammentano che nella stagione precedente, il 27 maggio 2001, un gol di Dalmat pareggiò sul neutro di Lecce l’iniziale vantaggio di Crespo, costringendo i laziali ad abbandonare ogni residua speranza di agganciare la Roma in testa alla classifica a tre turni dalla fine. Il 2 maggio 2010, peraltro, il 2-0 dell’Inter sulla Lazio passò alla storia come la sconfitta più indolore che i tifosi della prima squadra della capitale abbiano mai subito: i gol di Samuel e Thiago Motta cucirono il tricolore sulle maglie nerazzurre a danno degli eterni rivali giallorossi, al grido di “Oh Noooo” sugli spalti biancazzurri. La vittoria interista conquistata a Roma nell’ultimo turno della stagione 2017/18 (2-3), infine, si rivelò decisiva ai fini delle rispettive qualificazioni europee, con la Lazio costretta ad accontentarsi dell’Europa League e l’Inter qualificatasi alla Champions League all’ultimo respiro.




STATISTICHE – L’ultima vittoria dell’Inter a S. Siro risale alla scorsa stagione, allorquando i nerazzurri si imposero per 1-0 con una rete di D’Ambrosio. L’ultimo pareggio si è registrato nel 2017/18, circostanza in cui il confronto si chiuse a reti inviolate. Il 31 marzo 3019, infine, l’ha spuntata per l’ultima volta a San Siro la Lazio grazie ad un gol decisivo di Milinkovic-Savic (0-1). Il bilancio complessivo risulta abbastanza severo per i capitolini, che a Milano possono vantare soltanto 10 vittorie sui nerazzurri, a fronte di 42 sconfitte e 25 pareggi. Anche conteggiando i match disputatisi a Roma, l’Inter è in forte vantaggio negli scontri diretti perché su 155 sfide complessive ne ha vinte 64, pareggiandone 54 e perdendone 37. Merita di essere ricordato che i primi incontri ufficiali tra le due compagini (l’Inter si chiamava Ambrosiana) risalgono addirittura alla stagione della Divisione Nazionale 1928/1929: a Roma finì 1-0 per la Lazio, a Milano vinse l’Ambrosiana per 3-1. Nel match d’andata di questa stagione all’Olimpico, 1-1 con gol di Lautaro Martinez e Milikovic.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.