21 agosto 2001, Lazio-Copenaghen 4-1: un poker spalanca le porte della Champions. I biancazzurri devono ribaltare l’1-2 dell’andata del preliminare subito al Parken Stadion nella Capitale danese. Primo tempo a reti bianche, poi Crespo e Claudio Lopez si scatenano. Sembra fatta, ma una distrazione propizia il gol di Zuma che riporta preoccupazione: con un gol si qualificherebbero i danesi, invece segna Fiore e la pratica è archiviata, con la Lazio che fa il suo ingresso per il terzo anno consecutivo tra le magnifiche 32 di Champions.




IL TABELLINO

CHAMPIONS LEAGUE, 21 AGOSTO 2001

LAZIO-COPENAGHEN 4-1

Marcatori: 2’st Crespo (L), 18’st Crespo (L), 20’st C. Lopez (L), 35’st Zuma (C), 44’st Fiore (L)

LAZIO: Peruzzi, Negro (35’pt Favalli), Nesta, Mihajlovic (16’st Colonnese), Poborsky (8’st Castroman), Mendieta, Simeone, Fiore, Pancaro, Crespo, C. Lopez. Panchina: Marchegiani, Baggio, Stankovic, S. Inzaghi. Allenatore: Zoff.

COPENAGHEN: Kihlstedt, Rytter, Madsen (27’st Fredgaard), Laursen, Jensen, Lonstrup, Poulsen, Roll, Thorninger (21’st Bisgaard), Zuma, Jonsson (22’st Fernandez). Panchina: Petersen, Svensson, Nielsen, Christiansen. Allenatore: Karlsson.

Arbitro: Krug (Germania)









LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.