di Gian Luca MIGNOGNA

Quello in programma stasera alle 21:45 e valido quale ultimo posticipo del 27° turno della Serie A 2019/20, Atalanta-Lazio, sarà un match di ripresa – post sospensione – su un campo tradizionalmente ostico per i biancazzurri. La Lazio di Simone Inzaghi si presenterà a Bergamo per mantenere intatta la distanza dalla Juventus in chiave Scudetto, mentre per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, a sua volta, sarà l’occasione per mettere una seria ipoteca sul quarto posto utile per la qualificazione alla prossima Champions League.

PRECEDENTI – Nella stagione 2017/18 i due club a Bergamo hanno dato vita ad un fragoroso pareggio (3-3), frutto delle reti di Caldara e Luis Alberto ed alle doppiette di Ilicic e Milinkovic. Nel 2016/17 la Lazio si è imposta in casa bergamasca con uno scintillante 3-4, grazie alle reti di Immobile, Hoedt, Lombardi, Kessié (2), Cataldi e Petagna. L’ultima vittoria casalinga dei bergamaschi risale al 2018/19, allorquando allo Stadio “Atleti Azzurri d’Italia” i nerazzurri si sono imposti per 1-0 (Zapata) grazie, anche, ad una erronea interpretazione del Var che al 92′ annullò un gol di Acerbi parso ai più regolarissimo. Con l’Atalanta in veste di squadra ospitante, il 15 maggio 2019, allo Stadio Olimpico di Roma le due squadre si sono sfidate in una splendida finale di Coppa Italia che la Lazio si aggiudicò per la settima volta per effetto delle reti di Milinkovic e Correa. Fuochi d’artificio anche nel match di andata di questa stagione, giocatosi a Roma il 19 ottobre 2019, in cui l’Atalanta nel primo tempo si portò in vantaggio per 3-0 grazie ad una doppietta di Muriel e al terzo gol di Gomez, ma che nella ripresa la Lazio condusse sul 3-3 finale con una controdoppietta di Immobile e la rete conclusiva di Correa.

STATISTICHE – Il bilancio complessivo in Serie A pende leggermente dalla parte degli orobici, che su 103 match totali possono vantare 34 vittorie, 40 pareggi e 29 sconfitte. La Lazio è leggermente sotto anche nel computo totale dei gol segnati, anche se soltanto di quattro reti (123 a 119). A Bergamo la prevalenza atalantina è più marcata sia nei confronti diretti (21 vittorie, 22 pareggi e 8 sconfitte) che nel calcolo dei gol segnati (70 a 41 subiti).

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.