CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE: LAZIO CAMPIONE D’ITALIA 1914/15

COMUNICATO UFFICIALE 

In questi lunghi giorni di grande apprensione per le note vicende correlate al coronavirus, l’esigenza di restare il più possibile in casa ha permesso un esame ancor più approfondito delle fonti disponibili relative al Campionato 1914/15.




A dispetto di quanti tuttora continuano a raccontare verità distorte, nonostante l’emergenza nazionale, è emerso che nell’Annuario Ufficiale della Figc 1926-1927 (edito nel 1928), a pagina 36, risulta inequivocabilmente esplicato e pertanto dotato di prova ufficiale l’assunto che il Genoa, con delibera post-bellica, fu reso esclusivamente Campione Settentrionale 1914/15 e non anche Campione Nazionale della medesima stagione.

Resoconto Annuario Ufficiale Figc 1926-1927 (Pag. 36)

La suddetta fonte federale, infatti, riporta testualmente quanto segue:




“Il girone finale fu disputato dal Torino, dall’Internazionale, dal Milan e dal Genoa, ma, con lo scoppiare della guerra con l’Austria, fu sospeso alle ultime gare. Venne, dopo la guerra, attribuito al Genoa Club”.

Coerentemente il suddetto Annuario Ufficiale della Figc, nella Sezione “Albo d’oro” qualifica il Campionato 1914/15 “sospeso”, così chiarendo, ove mai ce ne fosse stato bisogno, che quanto specificato a pagina 36 non poteva che riferirsi alla fase finale del Campionato Settentrionale.

Albo d’Oro Annuario Ufficiale Figc 1926-1927 (Pagina 63)




Non sfuggirà, peraltro, che a tergo del predetto resoconto spicca l’inciso “continua”, lasciando intendere che con ogni probabilità nell’edizione successiva sarebbe stato riportato quanto viceversa accadde nel Campionato Centro-Meridionale 1914/15.

Come sappiamo il campionato Centro-Meridionale 1914/15 fu vinto dalla Lazio, ma l’anno seguente l’Annuario Ufficiale della Figc non fu pubblicato, tant’è che lo stesso risultò nuovamente edito soltanto due anni più tardi, senza però resocontare alcunché sulle vicende che portarono i biancazzurri ad essere i Campioni 1914/15 del Centro-Sud.

Preme sottolineare, infine, che attualmente sono all’esame dello scrivente ulteriori documenti, che a breve potrebbero spiegare come e perché l’assegnazione del titolo settentrionale al Genoa, medio tempore, fu strumentalizzata e/o quantomeno equivocata al punto da tramandare erroneamente per oltre un secolo che i rossoblu furono gli unici vincitori dello Scudetto 1915.

Roma, 31.03.2020

Avv. Gian Luca Mignogna






1 commento

  1. Vorrei inoltre sottolineare come il Genoa non avesse neanche acquisito il titolo di campione dell’Italia settentrionale ancora e come molto probabilmente non lo avrebbe neanche conseguito quel titolo, poiché aveva ancora da disputare la partita contro il Torino mi pare. Contro il Torino il Genoa aveva perso per 6 a 1 il 2 maggio, dovendo giocare il ritorno il 23 di quello stesso maggio. Usando lo stesso principio usato da loro per attribuirsi autoreferenzialmente lo scudetto, in base ad una presunta superiorità tecnica, questi “signori” dovrebbero quindi chinare la testa ed ammettere che lo scudetto lo avrebbe più probabilmente vinto il Torino allora. Se vogliono essere coerenti. Poi se vogliono essere sportivi e ammettere che attribuire uno scudetto in virtù di una presunta superiorità va contro ogni principio di sportività, potrebbero forse recuperare quel briciolo di credibilità e dignità che una Società come il Genoa, con la sua gloriosa storia alle spalle, merita.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.