L’allenatore del Milan, Stefano Pioli, ha rilasciato delle dichiarazioni non nella consueta conferenza stampa, ma ai microfoni di Milan TV alla vigilia della sfida contro la Lazio:




Devo dire che ho trovato un gruppo attento, interessato, disponibile. Poi è chiaro che i risultati facciano la differenza, cambiano la visione. Per quello dobbiamo fare di tutto per raccoglierne di positivi. Lazio? Molto forte, a prescindere dagli undici che scendono in campo se la giocano con chiunque. Hanno fisicità, qualità, dovremo rispondere con intensità. E con la stessa qualità, perché non puoi vincere contro avversari così senza metterne.




Con la Lazio sono arrivato in Champions ma le situazioni negli anni cambiano, lì avevo iniziato al ritiro estivo, non eravamo partiti con determinate ambizioni. Ci vorrà tempo per diventare una squadra bella come la Lazio di quella stagione. Bisogna crederci, solo così diventa possibile. Ti impegni giorno e notte per ottenere il risultato, è l’atteggiamento che devi avere. Quando siamo squadra ce la giochiamo con tutti… Ho fiducia nei miei giocatori, cerco di farli esprimere al meglio all’interno di un’organizzazione di squadra.

Nella testa dei calciatori potrebbe essere la partita della svolta, acquisirebbero consapevolezza. L’obiettivo è quello di vincere domani sera. Abbiamo qualche acciacco, vedremo nell’allenamento di oggi pomeriggio“.

La consapevolezza di essere un giocatore importante, come Suso, ti dà la possibilità di reagire in momenti difficili. Ci servono grande autostima, grande fiducia nelle nostre qualità. Non conta chi gioca ma come lo facciamo. Non è questione di mettere in panchina uno o l’altro, il nostro obiettivo è quello di giocare da squadra“.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.