di Alessandro DE CAROLIS

Dopo la settimana euforica per la vittoria nel derby il tecnico Simone Inzaghi ha presentato la delicata trasferta al “Franchi” nella consueta conferenza stampa della vigilia. Qualche dubbio di formazione: Strakosha e Lulic in dubbio fino alla fine, pronti Proto (al debutto in Serie A) e Durmisi. Luis Alberto dal 1′ a centrocampo. In avanti due maglie per tre: Correa è intoccabile, ballottaggio Immobile/Caicedo con il numero 17 biancazzurro in leggero vantaggio.

“Rifaccio i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la partita che non era semplice. Ora dobbiamo resettarci per concentrarci sulla partita domani, una partita molto molto insidiosa. Mancano ancora parecchie partite e di qui alla fine ogni partita sarà una finale. Grandissima attenzione a domani contro una squadra veloce e di qualità.

“Strakosha oggi ha avuto buoni riscontri con la spalla. Stessa cosa per Lulic. Immobile ha lavorato bene. Saranno tutti convocati eccetto Berisha Wallace e Lukaku”.

“Io penso che Romulo sia una grande risorsa. Sono contento di averlo nel gruppo. Col Milan ho preferito lui mentre con la Roma avevo scelto Marusic. Per un allenatore è sempre una grande cosa avere l’imbarazzo della scelta. Domani ho dei dubbi e sono contento di averli piuttosto di avere dodici giocatori come a Siviglia”.

“Con così tante partite la classifica va vista il meno possibile. Ora abbiamo Fiorentina e Parma con una settimana intera per prepararle. Poi c’è la sosta e avremo il turno infrasettimanale con il recupero contro l’Udinese. Ogni partita è una finale perché dobbiamo recuperare terreno”.

“Per un allenatore fa sempre piacere non subire gol e fare bene. Siamo stati bravi a tenere la porta inviolata. Luiz Felipe e Patric hanno fatto una settimana molto positiva. Nel derby come domani ho dei dubbi anche in difesa ma scelgo sempre la soluzione migliore”.

“L’abbraccio con i tifosi di giovedì è positivo ma ho detto ai ragazzi che deve essere uno stimolo in più per domani contro un avversario tosto con un allenatore serio e preparato. Domani ci sarà tanta della nostra gente che ci supporterà dandoci la solita forza”.

“La Fiorentina in attacco non è seconda a nessuno con gente come Chiesa Muriel Simeone Mirallas. Chiesa farà parlare di se nei prossimi anni, conosco il ragazzo e la famiglia. Un giovane in crescita che sarà l’osservato speciale domani sera”.

”Ho parecchi dubbi. Sicuramente giocherà Luis Alberto e per gli altri valuterò domani mattina”.

“Conceicao non l ho sentito ma anche loro hanno fatto un ottimo risultato con una buona prestazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.