di Alessandro DE CAROLIS

Non c’è respiro per Simone Inzaghi e i suoi ragazzi in questo mese di fuoco pieno di impegni ogni tre giorni. In conferenza stampa il tecnico piacentino ha fatto più un bollettino di guerra visti i numerosi infortuni negli uomini-chiave della squadra. Luis Alberto out, Immobile dalla panchina, Milinkovic sarà il rebus dell’ultimo istante. Nella rifinitura si è fermato pure Luiz Felipe e la possibilità della difesa a 4 si fa molto concreta con Patric come terzo di destra o terzino destro. Badeji e Cataldi dal 1′, dubbio tra Lulic e Romulo per la fascia sinistra e il ruolo di mezzala. Convocato il giovane Kalaj della primavera.

“Purtroppo è un momento così. Anche l’anno scorso ci siamo passati, ad oggi abbiamo dieci giocatori che non possiamo portare. Di questi dieci ho convocato solo Leiva ma che ha una caviglia malconcia, gli altri 9 come Durmisi Wallace Bastos Parolo non saranno convocati. Ma chiunque scenderà in campo darà il massimo su un campo ostico”.

“Darsi spiegazioni su queste cose non + mai semplice. Ha influito di certo tante partite ravvicinate. L’anno scorso era un’emergenza difensiva con 3 infortunati su 5. Quest’anno è più generale la crisi ma tutte le altre squadre impegnate nelle coppe hanno di questi problemi. Non dobbiamo farne però un alibi e andare avanti per la nostra strada”.

“È normale interrogarsi sulle cause. Io ho fatto la stessa preparazione degli ultimi anni visto che lavoro con le stesse persone sin dalle giovanili. Questa settimana piena di impegni così troppo ravvicinati avrà di certo influito. Ma al di là di questo domani andrà in campo la miglior formazione”.

“Il nostro obiettivo è andare fino in fondo in ogni competizione quindi andremo a Siviglia per fare la partita nel migliore dei modi”.

“Domani sarà una partita importante e Badeji dirà la sua. Avrebbe giocato anche con il Siviglia ma si è fatto male Bastos. È un giocatore che ho voluto fortemente e ci sarà sempre occasione per lui di darci una mano”.

“Oggi cinque ragazzi sono venuti a darci una mano. Verrà convocato solo Kalaj come difensore. Patric vediamo se impiegarlo come difensore centrale o terzino destro. Lui giocherà dall’inizio, toccherà vedere come e in quale modulo. Immobile sta meglio, potrebbe essere della partita in corsa. Pedro Neto ci darà una mano come ha fatto con l’Empoli”.

“Prandelli è un allenatore che stimo molto. Dopo un periodo iniziale di adattamento ora ha imposto il suo 4-3-3. Hanno perso un giocatore come Piatek ma hanno molti altri giocatori di qualità”.

”Lulic può giocare come mezzala o da quinto. Romulo pure può giocare come mezzala, quindi valuteremo domani mattina dopo il risveglio muscolare”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.