Gol. Vittoria e mai più lo zero alla voce punti in questo girone di ritorno. Bottino pieno per la Lazio che, nella 22ª giornata del campionato italiano di massima serie, è riuscita a superare l’ostacolo Frosinone allo Stadio Benito Stirpe grazie alla rete messa a segno da Felipe Caicedo. I laziali hanno legittimato il successo tramite il 54% del possesso palla e riuscendo, peraltro, a portare a termine ben 451 passaggi. In questo modo, la Lazio è riuscita a manovrare ben 36 azioni creando 7 occasioni da gol a seguito di 11 conclusioni effettuate.




Offensivamente, infatti, la Lazio ha prodotto tantissime iniziative. In particolare, ne sono state progettate ben 58: 24 di queste sono state sviluppate sulla corsia di sinistra, altrettante sulla catena di destra e solo 10 centralmente. Ad aver favorito quest’ottimo score in fase d’attacco è stato l’atteggiamento propositivo degli uomini di Inzaghi che in fase di possesso palla hanno agito mediamente a ben 56,34 metri di distanza dalla porta difesa da Thomas Strakosha.




Individualmente, i calciatori ad aver prodotto più occasioni da gol è stato Felipe Caicedo, capace di sfiorare la personale doppietta diverse volte. Il calciatore ad aver toccato più palloni in assoluto è stato Luis Alberto: il numero 10 ha giocato la sfera in 69 circostanze, il più preciso è stato Stefan Radu che, in particolare, ha portato a buon fine 49 passaggi, mentre Durmisi ha fatto registrare la percentuale di successo più elevata in campo, portando a compimento l’89% dei passaggi. Sotto il punto di vista difensivo, invece, merita particolare attenzione la prestazione di Francesco Acerbi Fortuna che è riuscito a recuperare in 4 occasioni il pallone. Sul piano atletico la Lazio ha sovrastato nuovamente il proprio avversario macinando ben 107,786 chilometri a fronte dei 105,62 percorsi dal Frosinone. Il maratoneta della gara è stato Marco Parolo: il centrocampista di Gallarate ha corso per 12,251 chilometri. Lo scatto più veloce del match è stato stabilito, invece, da Adam Marusic che è riuscito a toccare i 31,34 km/h.

Al termine della partita Felipe Caicedo è stato eletto come il Most Valuable Player della sfida. Oltre ad aver siglato il gol-vittoria per la Lazio, il numero 20 ha toccato ben 25 palloni portando a termine 12 passaggi. Se in fase offensiva la Pantera ha scagliato 5 tiri verso la porta difesa da Sportiello, in fase di contenimento l’ecuadoriano ha anche recuperato la sfera in una circostanza.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.