Il giornalista e conduttore televisivo Massimo Giletti è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio. Ecco le sue parole:

“Questo è un campionato che nasconde molte inside per la Juventus, penso che il Napoli non mollerà nulla. Come insegna la storia della Serie A, sarà combattuto fino all’ultimo. La Lazio fa fatica a contrastare le grandi, strano perché lo scorso anno era sempre difficile da affrontare, ma ogni partita ha una storia diversa. Anche contro il Napoli, quando è rimasta in inferiorità numerica, ha sfiorato il pareggio: tutto è possibile e realizzabile. La Juventus non può perdere punti, quella di domenica sarà una partita tosta e difficile, diffido sempre dalla Lazio, è una squadra sempre ostica.

Nella corsa ad un posto in Champions nella scorsa stagione, proprio nel rush finale, ai biancazzurri sono mancati due uomini chiave come Luis Alberto ed Immobile. In questa stagione alcuni giocatori stanno rendendo di meno rispetto all’anno passato. La Lazio ha perso anche De Vrij, ma comunque è sempre lì a lottare per il quarto posto. Complimenti a Tare che trova sempre ottimi giocatori, come Acerbi, e ad Inzaghi che ha dimostrato di essere un grande allenatore.

La Lazio ogni tanto fallisce gli appuntamenti che andrebbero invece portati a casa, come per esempio il derby. Non so da cosa dipenda, penso sia un fattore mentale, non credo possa subentrare una questione fisica. Giocare a Roma è più difficile rispetto ad altre piazze. La Lazio è una squadra forte con una storia gloriosa, sarei contento se arrivasse al quarto posto perché se lo merita”.

(Fonte: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.