di Alessandro DE CAROLIS

Lazio-Foggia 5-0

Marcatori: 9′ Nimmermeer (L), 29′ Capanni (L), 38′ Zitelli (L), 81′ Zilli (L), 85′ Cerbara (L).

LAZIO (3-5-2): Alia; Kalaj, Silva, Baxevanos; Zitelli (83′ Cerbara), Czyz (83′ Shoti), Bianchi, Mohamed (46′ Francucci), Falbo (64’Kaziewicz); Nimmermeer (74′ Zilli), Capanni A disp.: Marocco, Furlanetto, De Angelis, Bertini, Cesaroni, Scaffidi, Russo All.: Valter Bonacina

FOGGIA (3-5-2): Di Stasio D.; Catapano (78′ Fiore), Di Stasio S., De Vitis (46′ Urbanski), Cucci; De Luca, Arena, Muscatiello (62’Carella); Cavallini, Antonelli (89′ Lioce), Marini (62′ Palumbo) A disp.: Pitarresi, Lisi, Rizdal All.: Gaetano Pavone

ARBITRO: Daniele Rutella (sez. Enna) Ass: Michele Somma e Francesco D’Apice.

NOTE: Ammoniti: 48′ Urbanski (F) Espulsi: 86′ Cavallini (F) Rec: 1′ pt; 1′ st.

Una cinquina tra le mura amiche del Fersini ha strapazzato il Foggia in una partita a senso unico per tutti i 90′ di gioco. Gli aquilotti di Walter Bonacina chiudono la pratica già nel primo tempo chiuso sul risultato di 3 a 0. Nimmermeer esordisce con la maglia biancazzurra festeggiando con il gol il tanto atteso transfer dall’Olanda. Un’ottima risorsa per la squadra e un giovane prospetto da tenere in osservazione. Il solito bomber Capanni cala il raddoppio con un gol da vero centravanti, di rapina alla Pippo Inzaghi. Il tris è di Zitelli, anche per lui alla prima partita stagionale dopo il brutto infortunio della scorsa stagione. Nella ripresa Zilli e Cerbera portano il risultato sul 5-0, da segnalare anche il rigore sbagliato da Silva nei primi minuti del secondo tempo. Il bel gioco è tornato dopo un ultimo mese non troppo entusiasmante. Tre punti essenziali a consolidare il primato col Pescara a -4 dai biancazzurri.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.