L’ex calciatore della Lazio Antonio Filippini è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli:




Quel derby vinto il 6 gennaio del 2005 viene ricordato sempre, un grande momento per la mia carriera considerando che a Roma il derby ha l’atmosfera di una finale di Champions League, quella partita per forza di cose resta nel mio cuore.

Per Rossi una destinazione come Brescia sarebbe ideale, giocare in una squadra che punta alla Serie A diretta permetterebbe di porsi in luce in un club con un allenatore come Corini, molto bravo con i giovani. A Brescia ci sono attaccanti e giocatori offensivi importanti per la categoria come Donnarumma, il bomber, ma anche Morosini, Tremolada e gli altri. C’è un ampio turn over, il Brescia è secondo anche per questo motivo e dunque Rossi troverebbe una situazione in cui non è certo che giochi al cento per cento.




Secondo me la Lazio sta facendo un buon campionato, forse un gradino sotto quello dell’anno scorso. E’ comunque positivo il cammino dei biancazzurri, che si ritrovano quarti pur avendo ancora evidentemente ampi margini di miglioramento, soprattutto in giocatori come Milinkovic-Savic e Luis Alberto, che potrebbero essere di fatto gli acquisti determinanti per la seconda metà della stagione.

Marusic è un giocatore importante, con qualità tecniche e soprattutto grande forza fisica: l’anno scorso ha fatto bene ed evidentemente gli avversari hanno imparato a prendergli le misure. Prenderei Zappacosta o Lazzari perché possono dare un valore aggiunto rispetto a quelle che sono le soluzioni già a disposizione della Lazio, credo che questi nomi possano rappresentare le prime scelte sulla corsia di destra.

La Lazio per giocare al meglio con il 3-5-2, come sottolineavo prima, deve ritrovare la miglior ispirazione di Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Inzaghi nella sua storia è sempre stato bravo a cambiare modulo al momento giusto, credo riuscirà a farlo ancora come quando nei derby contro la Roma schierò la difesa a tre. In difesa Luiz Felipe sta portando qualcosa alla fase difensiva, ma non bisogna dimenticare che a calcio si attacca e si difende sempre in undici e la Lazio deve migliorare la fase difensiva in maniera complessiva.




In Serie A sembra impossibile vedere lo Scudetto in discussione, dietro la Juve ci sono Napoli e Inter sul podio e poi Lazio, Milan e Roma che secondo me si giocheranno il quarto posto. Tra le altre mi ha sorpreso il Torino, che sta facendo un ottimo campionato anche con qualche gol in più di Belotti. Anche la Sampdoria propone un ottimo calcio, con Quagliarella in stato di grazie e in grado di fare gol a ogni palla toccata. Secondo me l’arrivo di Cristiano Ronaldo può aprire la strada ad altri big, il calcio italiano lavora per tornare ad essere il più bello del mondo, ci dobbiamo augurare che il maggior numero di campioni possa tornare in Serie A.

In Europa League credo ci siano tre squadre potenzialmente da Champions per le formazioni italiane, avere una finalista credo sia possibile. In Champions League la Juventus è stata sfortunata nel sorteggio, l’Atletico Madrid per esperienza è una delle squadre più difficili da affrontare, superare quest’ostacolo regalerebbe ai bianconeri grande consapevolezza. La Roma se la può tranquillamente giocare col Porto, difficile però almeno per ora vederla oltre i quarti di finale.






1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.