6 dicembre 1992, Pescara-Lazio 2-3: Gascoigne, slalom nella storia. All’Adriatico la Lazio di Dino Zoff vince una partita da batticuore, con un gol “fantasma” di Luca Luzardi e una girata da manuale di Beppe Signori. Ma a rubare la scena è lui, Paul “Gazza” Gascoigne, che segna quello che è forse il gol più bello della sua carriera: all’epoca Alberto Tomba la fa da padrone sulle piste di sci, lui lo imita sul campo dribblando mezzo Pescara ed esultando davanti ai tifosi laziali arrivati nel caldissimo stadio abruzzese.




IL TABELLINO

SERIE A, 6 DICEMBRE 1992

PESCARA-LAZIO 2-3

Marcatori: 23’pt Gascoigne (L), 3’st Borgonovo (P), 27’st Signori (L), 28’st Allegri (P), 45’st Luzardi (L)

PESCARA: Marchioro, Dicara, Nobile, Zironelli, Dunga, Righetti, Ferretti (32’st Palladini), Allegri, Borgonovo, Sliskovic (17’st Compagno), Massara. Panchina: Savorani, Alfieri, Bivi. Allenatore: Galeone.

LAZIO: Fiori, Bonomi (15’pt Corino), Favalli, Bacci, Luzardi, Bergodi, Fuser, Doll, Winter, Gascoigne (37’st Stroppa), Signori. Panchina: Orsi, Sclosa, Neri. Allenatore: Zoff.

Arbitro: Amendolia di Messina









LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.