di Alessandro DE CAROLIS

Nella conferenza stampa della vigilia è intervenuto il “Tucu” Correa insieme al tecnico Simone Inzaghi. Uno dei probabili titolari nella sfida contro il Marsiglia. Un’occasione per vederlo finalmente titolare pronto a riscattare l’amara e ingiusta espulsione con il Francoforte. Ecco le sue parole riguardo alla sfida di domani sera.

“Da quando sono arrivato penso che mi hanno fatto sentire molto bene e importante. Sapevo che c’erano dei miei compagni molto forte. Abbiamo una rosa lunga con grandi giocatori, sapevo che c’era questa concorrenza. Sono tranquillo e cerco sempre di dare il massimo per far vincere la Lazio”.

“C’è sempre la voglia di giocare sempre, ma questo non solo io ma credo tutti i giocatori. Io sono qua per dare il massimo sia che gioco dall’inizio o dalla panchina. Quando entro cerco di fare la differenza come quando gioco titolare. Sto aspettando il momento per giocare ancora di più ma questo ripeto è normale, siamo tutti pronti. Cerco di dare quello che ho per la squadra”.

“Per quanto riguarda l’espulsione di Francoforte la delusione è già passata. L’arbitro ha sbagliato, ma sbagliare è normale. Bisogna cercare di vincere e essere protagonisti della partita. Pensiamo solo a vincere domani e poi penseremo a domenica”.

“Io non lo come era prima. Sapevo che c’erano tanti giocatori anche prima. Il mister deve fare una scelta e molto spesso devo subentrare dalla panchina. Non so se quello è il mio compito, lui mi dice di avere pazienza perché qui giocheremo tutti. Quando toccherà a me essere titolare darò lo stesso il massimo”.

“Solo una o due partite ho fatto l’esterno, per il resto ho giocato dietro la punta. Anche a Siviglia ho ruotato molto in attacco, ma credo che il mio ruolo migliore sia la seconda punta”.

“Con Lucas (Ocampos ndr.) ci conosciamo dalla nazionale giovanile. Ovviamente penso sempre di tornare in nazionale ma devo dare il massimo, soprattutto a questa squadra e tifosi che mi stanno dando molta fiducia”

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.