Renzo Garlaschelli, ex attaccante biancazzurro, Campione d’Italia con la Lazio del 1974, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio. Ecco le sue parole:

“Ho conosciuto qualche anno fa Gabriele Paparelli. Ricordo quella domenica molto strana di 39 anni fa, prima della partita c’era qualcosa che non funzionava, ho tanta confusione, si è verificato un fatto straordinario. Ci siamo messi poi d’accordo perché la sfida finisse con un risultato di parità per provare a tranquillizzare un po’ gli animi. Fu qualcosa di assurdo, a prescindere dal fatto che capitò ad un tifoso laziale.

In vista della sfida di domani, non parlerei di rivincita per quanto accaduto il 20 maggio scorso. L’Inter è una buona squadra, la Lazio contro il Marsiglia mi è parsa in saluta. Peri i biancazzurri sarà importante non perdere contro la squadra di Spalletti, merita un posto nelle prime quattro posizioni della classifica.

Acerbi non sta facendo rimpiangere De Vrij. Immobile è un attaccante da 60 reti in due stagioni, è un giocatore indiscutibile”.

(Fonte: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.