Secondo successo consecutivo per la Lazio che, dopo aver sconfitto la Fiorentina nell’ultima giornata di campionato prima della sosta, è tornata in campo superando per 2-0 il Parma allo Stadio Ennio Tardini.




I biancazzurri, in particolare, sono riusciti a strappare i tre punti grazie alle reti messe a segno da Ciro Immobile e da Joaquin Correa. Il successo della Lazio è legittimato anche dai numeri che sono stati registrati nel corso della sfida. La squadra allenata da Simone Inzaghi ha gestito il 62% del possesso palla totale, impiegando il 75% di questo nella metà campo occupata dalla formazione ducale.

Sotto il punto di vista offensivo, i biancazzurri hanno scoccato complessivamente 15 tiri, 9 dei quali sono stati indirizzati nello specchio della porta avversaria. In questo modo, la Lazio ha creato ben 9 occasioni da gol. Complessivamente, la compagine di Inzaghi ha portato a termine 493 passaggi dando inizio a 24 azioni manovrate.




Individualmente, brillano sicuramente le prestazioni di Joaquin Correa e Ciro Immobile: nessun calciatore in campo ha scoccato più conclusioni in porta dei due attaccanti della Lazio. Prova importante anche da parte di Francesco Acerbi. Il numero 33 biancazzurro, nel corso del match, ha toccato ben 75 palloni e nessuno tra i giocatori in campo è riuscito a giocarne di più. Inoltre, Acerbi ha brillato ancora sul piano difensivo risultando, al termine della partita, come il calciatore ad aver effettuato più recuperi (9). Sotto il punto di vista fisico, il leader sul computo dei chilometri percorsi durante Parma-Lazio è Marco Parolo. Il centrocampista di Gallarate ha percorso 11,697 chilometri certificando, in questo modo, la supremazia dei laziali su tale aspetto. La formazione di Simone Inzaghi ha macinato, infatti, 109,596 chilometri a fronte dei 106,144 percorsi dal Parma.




Al termine della partita, Ciro Immobile è stato eletto come il Most Valuable Player di Parma-Lazio. Il numero 17 è riuscito a scoccare il tiro in 5 occasioni, centrando lo specchio della porta avversaria in 3. Complessivamente, invece, l’attaccante ha toccato 46 palloni macinando, sotto il punto di vista fisico, 10,913 chilometri. Realizzando la rete del vantaggio dagli undici metri, con 16 trasformazioni su rigore, Ciro Immobile è divenuto il 5° calciatore laziale più prolifico nella storia del Club su penalty.

(fonte e foto: sslazio.it)






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.