di Alessandro DE CAROLIS

Ecco le pagelle di Eintracht-Lazio, match valido per la seconda giornata di Europa League. Una sconfitta pesante in cui sfigurano malamente Basta e Wallace. Bocciata quasi tutta la squadra. Si salva solo Luiz Felipe, Immobile e Parolo.

Proto 5: un portiere che prende quattro gol non può mai prendere un voto sufficiente. Ma è davvero impotente in tutti i gol subiti. Non ha colpe visto che gli avversari hanno fatto tutto quello che volevano.

Luiz Felipe 5.5: dopo un buon avvio anche lui soffre in fase difensiva. Cala nei minuti a seguire vista la mancanza di filtro da parte dei centrocampisti, ma è il migliore del pacchetto difensivo. Anche in nove contro 11 corre a tutto campo e prova anche la conclusione al 80’.

Acerbi 5: una prima frazione discreta tenendo la difesa insieme a Luiz Felipe. Inizia male la ripresa andando a vuoto in un intervento sul 3-1 dei padroni di casa. Rispetto al giovane brasiliano compie qualche leggerezza in più. Ha bisogno anche lui di rifiatare.

Wallace 3.5: diverse imprecisioni nei primi minuti della partita. Qualche brivido di troppo dalle sue parti. Male, malissimo in occasione del 2-1 dell’Antreicht. Si fa saltare come un birillo. Ogni suo intervento è sbagliato.

Basta 3: male nella fase difensiva. Ha un’occasione ghiotta per tirare in porta e non lo fa. Prende un giallo dimostrando la tardività delle sue entrate. Mette la ciliegina sulla torta alla sua pessima prestazione facendosi espellere al 45’. Un secondo giallo per una trattenuta senza senso.

Parolo 6: inizia bene rispetto a Leiva nella fase di interdizione. Ma al 22’ è un suo piattone a pareggiare i conti. I suoi inserimenti sono la chiave del gioco offensivo nello scacchiere di Inzaghi. Uno dei pochissimi a salvarsi in questa disastrosa trasferta tedesca. Vero leader.

Leiva 4.5: comincia stranamente male questa partita sbagliando diversi passaggi non da lui. Nel gol iniziale dei tedeschi sua la colpa nelle marcature insieme a Milinkovic. Non recupera i mille palloni di ogni partita e senza lui è buio totale.

Milinkovic 4.5: parte delle colpe nel gol di Da Costa sono anche sue. In due hanno lasciato liberissimo il difensore di concludere in porta. Non si vede per nulla in campo in fase offensiva. Bruttissima prestazione del talento serbo (dal 64’st Berisha 5.5: entra a partita già segnata. Il suo esordio in biancazzurro è avvenuto nella serata peggiore. Ma il suo rientro in gruppo è comunque un ottima notizia)

Durmisi s.v: sfortunato nella caduta in occasione di un contrasto di gioco. Un infortunio che complica i piani di mister Inzaghi (dal 18’pt Lulic 5: non il solido Senad ma neanche uno dei peggiori in campo. Fa quel che può)

Correa 5: corre molto e svaria su tutto il fronte d’attacco. Sembra avere una bona intesa con Immobile come già dimostrato in campionato. La conferma arriva al 19’ in occasione del gol del pareggio sfornando un bell’assist per Parolo. Una prestazione rovinata dal fallo da rosso diretto nella ripresa.

Immobile 6: sua la prima iniziativa pericolosa al 9’ con un tiro dal limite a impegnare Trapp in calcio d’angolo. Propizia la rete di Parolo avviando il contropiede laziale dando la palla all’assist-man Correa. Ciro in tutto l’arco della partita da dimostrazione di vera leadership insieme a Parolo su come non si molla mai nonostante le avversità.

 

All. Inzaghi 4.5: questa sera finisce sul banco degli imputati con una doppia scelta scriteriata. Dopo stasera è chiaro che non si può più puntare su giocatori come Wallace e Basta. È tempo di fare altre scelte. La squadra ha giocato esattamente come il derby. È mancata nuovamente la cattiveria agonistica, fattore che ha permesso all’Entracht di surclassare i biancazzurri.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.