di Gian Luca MIGNOGNA

Sven Goran Eriksson arrivò a Roma, sponda Lazio, nell’estate del 1997, con la fama del “perdente di successo” e con tanta voglia di togliersi di dosso questa fastidiosissima etichetta.




Restò alla corte di Sergio Cragnotti per tre stagioni e mezza, sino a quando nel Gennaio del 2001 decise di accettare le “sirene” della Nazionale Inglese e mollare all’improvviso la guida tecnica dei biancazzurri (formalmente fu esonerato, maturando questo score: 115 panchine in campionato, 30 nelle coppe nazionali, 43 nelle competizioni europee).

Dalla stagione 1997/98 alla stagione 2000/01, tuttavia, l’allenatore svedese è riuscito ad incidere a carattere cubitali il proprio nome nella Storia della Lazio ed a diventare inoppugnabilmente un “vincente di successo”, riuscendo a mettere in bacheca ben sette titoli tra allori nazionali ed internazionali e ad isolandosi saldamente al primo posto nella speciale classifica degli allenatori biancazzurri più vincenti. In questa particolare graduatoria, subito dopo, tanti nomi importanti a cui la tifoseria laziale è rimasta ed è ancora indissolubilmente legata. Su tutti Tommaso Maestrelli, Vladimir Petkovic e Simone Inzaghi.




ALLENATORI: CLASSIFICA TROFEI 🏆

Primo: Sven Goran Eriksson

– 1 Scudetto (1999/2000)

– 2 Coppe Italia (1997/1998, 1999/2000)

– 2 Supercoppe Italiane (1998/1999, 2000/2001)

– 1 Coppa delle Coppe (1998/1999)

– 1 Supercoppa Europea (1999/2000)

Secondi (in rigoroso ordine cronologico):

Fulvio Bernardini

– 1 Coppa Italia (1957/1958)

Juan Carlos Lorenzo 

– 1 Serie B (1968/1969)

Roberto Lovati

– 1 Coppa delle Alpi (1970/1971)

Tommaso Maestrelli

– 1 Scudetto (1973/1974)

Roberto Mancini

– 1 Coppa Italia (2003/2004)

Delio Rossi

– 1 Coppa italia (2008/2009)

Davide Ballardini

– 1 Supercoppa Italiana (2009/2010)

Vladimir Petkovic

– 1 Coppa Italia (2012/2013)

Simone Inzaghi

– 1 Supercoppa Italiana (2017/2018)






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.