Il responsabile marketing della SS Lazio, Marco Canigiani, è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air, condotta da Danilo Galdino e Fabio Belli:




La scelta della maglia bandiera è stata dettata dalle tantissime richieste per utilizzare questo tipo di maglia per una stagione intera, visto che nel 2015 venne utilizzata da gennaio a maggio. Abbiamo anticipato la scelta con il cartellone che fondeva la scenografia della Tribuna Tevere in Lazio-Inter alla nuova maglia, simbolo dell’unione col nostro popolo: per noi la maglia bandiera è sempre quella e deve essere quella, fondata sulla tradizione con qualche piccolo cambiamento che ovviamente viene apportato come elemento di novità.




Per gli abbonamenti il ritardo è stato dovuto all’adeguamento a nuove normative che il club doveva seguire, compreso il codice etico che viene accettato all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento. Molte società sono state costrette a partite un po’ in ritardo, ma siamo riusciti comunque a definire il tutto in maniera ottimale. Speriamo che lo sforzo che abbiamo fatto per coinvolgere i tifosi permetta di aumentare lo zoccolo duro delle persone sempre presenti allo stadio, una cornice di pubblico che aiuta a conquistare quei 5/6 punti in più a stagione.”




Questa sera l’appuntamento è alla Rinascente, verrà svelata oltre alla maglia bandiera già in vendita anche un’altra maglia, che sarà la prima maglia per l’Europa League. Ci saranno giocatori alla presentazione, con un incontro dalle 21 tra il pubblico e i calciatori, mentre contemporaneamente nell’evento privato sarà svelata la maglia.






LASCIA UN COMMENTO

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.