Oliviero Garlini è intervenuto sugli 88.100 di ElleRadio nella trasmissione Laziali On Air:

Partite come Lazio-Inter si sentono, è il match cruciale dell’anno. La Lazio viene da partite difficili, come quella con l’Atalanta che per qualità complessiva secondo me è stata la migliore di questa edizione della Serie A.




Se la Lazio non fosse capace di gestire le pressioni vorrebbe dire che l’allenatore e lo staff tecnico sono scarsi, e questo non mi pare proprio. Anche a Crotone la squadra ha reagito bene, anche se sotto certi punti di vista mi sembra un po’ stanca. Sarà importantissimo il discorso dei cambi, in questo senso Inzaghi è stato bravissimo.

Luis Alberto sulle palle inattive ha rappresentato un valore aggiunto in questa stagione per la Lazio. Anche Felipe Anderson ha dimostrato di stare bene e di essere motivato per restare anche l’anno prossimo. Da De Vrij a Immobile, da Milinkovic-Savic a Parolo, la Lazio ha qualità che giocatori di grande esperienza e personalità come Lucas Leiva hanno accresciuto.




Di Milinkovic-Savic mi colpiscono la voglia, la facilità con cui gioca la palla e la facilità negli inserimenti. Secondo me può giocare in due ruoli, sia come rifinitore offensivo, sia in mezzo al campo. Forse è il giocatore che sta scontando qualcosa in più anche a livello fisico. anche in relazione a quanto ha speso nel corso della stagione.

Personalmente farei giocare De Vrij: non lo conosco personalmente, ma da come si muove in campo sta offrendo ampie garanzie riguardo il suo utilizzo.






LASCIA UN COMMENTO