(Fonte: Uni San Paolo. Link all’articolo originale: https://unisanpaolo.altervista.org/scudetto-1915/)

L’avv. Gian Luca Mignogna ha messo a disposizione dell’Università Anglo Cattolica San Paolo Apostolo, che lo ringrazia, ed in particolare dello specifico team di ricerca scientifica dell’Ateneo un ampia documentazione storica sullo scudetto che alla fine del primo conflitto mondiale fu erroneamente attribuito al Genoa.




Oggi l’occasione è importante perché il posticipo odierno (ndr: di ieri) del Campionato di Serie A 2017-2018 mette di fronte proprio la Lazio e il Genoa in una sfida sportiva che richiama ineluttabilmente alla memoria gli eventi di 103 anni fa.

Grazie alla cortesia dell’avv. Gian Luca Mignogna la documentazione ricevuta, che comprende anche il dossier realizzato dall’avv. Pasquale Trane e dal Centro Studi 9 Gennaio 1900, sarà attentamente esaminata anche dai docenti e ricercatori Uni San Paolo che potranno così fornire un ulteriore autorevole parere sulla vicenda. La Commissione di esperti nominata dalla Federazione ha già, dopo una lunga e scrupolosa opera, attestato la liceità della richiesta per la Società Sportiva Lazio che, senza nulla togliere alla gloriosa compagine genovese, anch’essa ricca di gloria e di successi, intende dare finalmente giustizia a quei campioni dello sport che in quei giorni poi resi tragici dalla guerra mondiale avevano conquistato il diritto di fregiarsi del titolo. Anche la Commissione Federale ha convenuto che pur essendo la Lazio indubitabilmente maggiormente legittimata rispetto al Genoa la soluzione migliore a questo punto sia quella di riconoscere lo Scudetto 1915 ad entrambe le società.

La Commissione di scienziati, ricercatori e docenti Uni San Paolo sarà coordinata direttamente dal Rettore e si riunirà già nel pomeriggio di oggi per esaminare il materiale ricevuto intendendo giungere ad una conclusione nel più breve tempo possibile.

L’avv. Mignogna promotore della straordinaria iniziativa per la riassegnazione dello storico Scudetto 1915 alla vigilia del match ha sottolineato alla ns. redazione che: “Domani sera Lazio – Genoa avrà un significato storico in virtù del riferimento allo Scudetto del 1915 e che Lazio-Genoa sarà sempre una partita speciale per la tifoseria Laziale nel ricordo di quei campioni di eccelsa tempra morale che svestirono la maglia bianco-azzurra per indossare l’uniforme grigio-verde dell’Esercito immolandosi sui fronti del Carso, dell’Adamello e del Grappa per la Patria non facendo più ritorno alle loro case.




Oggi siamo abituati a celebrare la vittoria sportiva per anni, ma quei ragazzi non tornarono e non poterono assaporare la gioia della loro conquista sportiva. Lazio-Genoa quindi non sarà mai una partita ordinaria e lo Scudetto 1915 dovrà essere al più presto riassegnato dalla Federcalcio,  ratificando il parere positivo della Commissione dei Saggi che ha già sancito come l’attribuzione di quel titolo “ex aequo” a Lazio e Genoa rappresenti l’unica soluzione per ovviare a quel terribile vulnus giuridico/sportivo creatosi un secolo fa.

Per stasera (ndr: ieri sera) l’avv. Gian Luca Mignogna insieme al Comitato Promotore e alle organizzazioni che hanno patrocinato la richiesta ha lanciato una nuova iniziativa:

#Scudetto1915LazioTricolore, la bandiera dei nostri nonni!

un hashtag significativo al quale affiancare una bandiera tricolore per ricordare le imprese degli Eroi Laziali Campioni Centro-Meridionali ed unici finalisti certi della Finalissima Nazionale mai disputatasi per l’inizio della Grande Guerra Mondiale quel tragico 24 maggio 1915.

Lazio 1914/15, Campione d’Italia

È lo striscione che verrà nuovamente esposto allo stadio Olimpico e tutti sono stati invitati a far sventolare il Tricolore per ricordare quei campioni dello sport laziali che lasciarono improvvisamente i campi di calcio per sostenere la Patria sacrificando le proprie giovani vite sui campi di battaglia.

L’avv. Gian Luca Mignogna ha poi annunciato che chiederà un incontro con i commissari della FIGC appena nominati dal CONI per ottenere certezze sul procedimento dello Scudetto 1915 tuttora in attesa di definizione.

L’Uni San Paolo ringrazia l’avv. Mignogna per la documentazione storica messa a disposizione e per il suo personale impegno nel sostenere con tale dedizione la memoria di quei campioni che si ersero in difesa dell’Italia con tanto sacrificio e che incarnano certamente i più elevati valori sportivi e patriottici e devono giustamente essere degnamente ricordati da tutti senza alcuna discriminazione campanilistica.

Il sangue versato per la Patria e per tutti gli Italiani in trincea possiede un solo colore e deve unire nella commemorazione i tifosi e gli appassionati di calcio senza alcuna distinzione.






LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.