di Alessandro DE CAROLIS

La 21° giornata di Serie A, in attesa del posticipo serale di Juventus-Genoa, si è svolta tutta nella giornata di ieri. Il Napoli ha aperto le danze nel “lunch match” delle 12:30 vincendo di misura (1-0) sull’Atalanta. Una vittoria importante sia per continuare il passo da scudetto nei confronti della Juventus, sia per vendicarsi con la Dea dell’eliminazione in Coppa Italia. Una partita dove è stato anche protagonista il VAR con il famoso Giacomelli capace di convalidare il gol di Mertens in fuorigioco e annullare invece ad Hamsik il gol del 2-0 al 94′ in posizione regolare. Partenopei di tutt’altra pasta rispetto alla sfida di coppa anche se gli uomini di Gasperini sono andati più volte vicino al pareggio. Un super Reina ha negato un gol praticamente fatto a Cristante. Una bella partita con tre punti fondamentali in attesa della risposta bianconera. Nelle partite del pomeriggio la Lazio cala nuovamente la cinquina dopo quella rifilata alla Spal. Un 5-1 ai danni di un Chievo capace nella prima frazione di rimanere sempre in partita confermandosi avversario storicamente ostico tra le mura dell’Olimpico. Clivensi molto pericolosi nelle amnesie difensive di Wallace e Bastos, ma la grande qualità offensiva della Lazio ha fatto la differenza anche questa volta. Nonostante la pesantissima assenza di Immobile è arrivata un’altra goleada. Il sergente Milinkovic ha incantato con due gol meravigliosi e Inzaghi ha trovato in Nani un nuovo “acquisto” vista la prestazione perfetta del portoghese. Un gol e molte giocate di sostanza e qualità per il numero 7 biancoazzurro in vista della partita di mercoledì con l’Udinese. In zona Europa League torna alla vittoria la Sampdoria travolgendo per 3-1 la Fiorentina. La tripletta di un leggendario Quagliarella continua a far sognare il popolo blucerchiato e far ricredere mezza Italia con la sua migliore annata calcistica. Sempre più in crisi la Viola che scivolano al 10° posto in classifica. Il Milan guadagna invece la settima posizione, ultimo posto per l’Europa, vincendo per 2-1 in terra sarda. Cagliari travolto da un ritrovato Kessie che con la sua doppietta porta a casa tre punti importantissimi per il morale rossonero. Il Toro frena al Mapei Stadium pareggiando 1-1 col Sassuolo. Il Bologna invece ha vita facile sul Benevento vincendo per 3-0 all Dall’Ara. Verdi è rimasto festeggiando al meglio con due assist per i suoi compagni. L’Udinese pareggia per 1-1 in casa contro la Spal. In zona retrocessione da segnalare un’altra vittoria del Crotone di mister Zenga. 2-0 in casa del Verona in uno scontro diretto che ora farà vacillare la panchina di mister Pecchia.

LASCIA UN COMMENTO