Al termine di Inter-Lazio, il tecnico biancazzurro Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Giuseppe Meazza di Milano. 




“Vogliamo rimanere in alto fino alla fine, dopo stasera c’è un po’ di rammarico. La mia squadra ha conquistato un pareggio a San Siro e nonostante questo l’ho vista delusa: questo fattore mi fa molto piacere, ma avrei preferito sicuramente vincere. Avremmo meritato i tre punti, ma dal VAR ci è stato tolto un rigore: ho molta fiducia, la squadra ha giocato a Milano con grande personalità. In settimana, inoltre, avevamo giocato anche in Coppa Italia con la Fiorentina, una compagine molto forte che ci ha tolto delle energie.




La corsa per la Champions League? Siamo in competizione con delle corazzate ben costruite grazie a grandi ricavi societari, ma noi siamo lì in alto e proveremo a rimanerci fino alla fine: sappiamo che sarà molto difficile visti i tre impegni, ma abbiamo voluto fortemente queste tre competizioni e le vogliamo onorarle.

Il VAR ha tolto emozioni, non esulto più se ci viene assegnato un rigore o se segniamo, così come i nostri tifosi: quando giocavo e realizzavo un gol mi bastava guardare il guardalinee per poi gioire. Ora non ci sto più, giusta o non giusta che sia la decisione dell’arbitro questa sera, così il calcio non mi piace di più ed in Europa League, infatti, mi diverto molto di più. Bene la tecnologia, come ad esempio la Goal Line Tecnology, ma il nuovo sistema che è stato introdotto quest’anno ha tolto emozioni a tutti.




La squadra è rammaricata dopo un pareggio a San Siro, questo da allenatore mi piace tanto. Il gruppo è stato equilibrato fino alla fine, avrei potuto sostituire Immobile ma ho preferito utilizzare un trequartista dietro alle due punte: ho molte frecce nel mio arco e proverò a sfruttarle tutte”.

(Fonte: sslazio.it)



LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.