di Alessandro DE CAROLIS 

Lazio in campo con un 3-4-2-1, Baxevanos-Kalaj-Silva in difesa, Petro-Zitelli gli esterni bassi, Miceli-Rezzi a completare il centrocampo, Aliaj e Bari dietro l’unica punta Sarac. Al 2’ è dell’Inter la prima conclusione in porta con il numero 7 Rover a scaldare i guantoni di Rus. Una conclusione potente sul primo palo deviato in tuffo e a mani aperte in calcio d’angolo.




Al 7’ nuovamente Rover a rendersi pericoloso accentrandosi dalla sinistra, conclusione strozzata tra le braccia di Rus. Al 9’ prima occasione per la Lazio sui piedi di Aliaj che spara addosso a Pissardo in uscita bassa. Azione nata da un pasticcio della difesa nerazzurra con palla recuperata da Sarac. Bravo l’estremo difensore a uscire e a chiudere lo specchio, ma il numero 9 biancazzurro a concluso a botta sicura senza guardare il movimento del portiere. Al 10’ ci prova dal limite capitan Miceli con una botta di poco a lato. Gara interessante e combattuta nel primo quarto d’ora con le due formazioni intraprendenti e poco timorose. Al 19’ conclusione coraggiosa del numero 3 nerazzurro Sala dalla trequarti con palla di poco sopra la traversa. Al 25’ dal limite di prova Belkheir con una conclusione potente ma imprecisa da un’ottima posizione centrale.




Al 36’ pericoloso contropiede dell’Inter in situazione di uno contro uno tra Belkheir e Petro. Ma il numero 3 biancazzurro è lesto nel non cade nelle finte e chiudere il numero 11 con una scivolata. Intervento essenziale per la difesa laziale che ha potuto così recuperare. Al 39’occasionissima per la Lazio col palo di Petro arrivato a tutta velocità sul pallone anticipando addirittura il compagno Aliaj. Palla sul palo interno. Azione nata da un ottimo pallone recuperato da Zitelli e messo in mezzo da Bari. Lazio sfortunatissima. Al 41’ Rus compie una parata plastica a neutralizzare la conclusione di Belkheir. Al 45’ arriva il meritato vantaggio per la Lazio col missile terra-aria di Miceli dalla trequarti. Conclusione potente e precisa a togliere la ragnatela dall’incrocio dei pali.  Nella ripresa l’inter parte subito forte e trova il pareggio al 10′ con Zaniolo.




La Lazio ha arretrato troppo il baricentro facendosi schiacciare dagli avversari. Biancazzurri sottotono dopo una prima frazione di ottimo gioco. L’Inter ha l’obbligo della vittoria rispetto alla Lazio vista la vittoria dell’Atalanta capolista sul Sassuolo. Mister Bonatti perde Miceli per crampi e butta nella mischia Marchesi per rinforzare il centrocampo. I minuti passano e la Lazio cerca di amministrare il pareggio. Un Inter a trazione interiore cerca invece i tre punti per rimanere sulla scia dell’Atalanta. Dopo quattro minuti di recupero finisce la partita, la Lazio porta a casa un punto d’oro contro un’ostica Inter. Un piccolo ma decisivo passo in avanti per i ragazzi di mister Bonatti.




IL TABELLINO

LAZIO-INTER 1-1

Marcatori: 45’+1′ Miceli (L), 55′ Zaniolo (I)

LAZIO (3-4-3): Rus; Silva, Baxevanos, Kalaj; Zitelli, Miceli (78′ Marchesi), Rezzi, Petro; Bari, Sarac (65′ Al-Hassan), Aliaj (89′ Falbo) A disp. Alia, Boateng, Javorcic, Peguiron, Paglia, Del Signore All. Andrea Bonatti

INTER (4-3-3): Pissardo; Valietti, Bettella, Lombardoni, Sala; Emmers, Rada (88′ Mutton), Zaniolo; Belkheir (66′ Calidio), Odgaard, Rover (80′ Merola) A disp. Dekic, Zappa, Corrado, Nolan, Schirò, Brignoli, Gavioli, Danso All. Stefano Vecchi

ARBITRO: Capone (sez. Palermo) ASS: Severino- Carrelli

NOTE. AMMONITI: 45′ Zaniolo (I), 74′ Bari (L) REC: 1’pt-4’st.



LASCIA UN COMMENTO