A poco più di ventiquattr’ore dal fischio d’inizio di Zulte-Lazio, il tecnico biancazzurro Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza dalla sala stampa del Regenboogstadion.




“I giovani meritano di giocare, tutti hanno dimostrato di voler scendere in campo: Miceli è molto serio, si impegna e domani potrebbe giocare titolare.

Sono molto soddisfatto del rendimento di Alessandro Murgia, si è tolto grandi soddisfazioni, ci ha consentito di vincere la Supercoppa. È un Under-21, ha voglia di migliorare e lavorare. Ho visto crescere anche Crecco e Palombi: ora stanno trovando meno spazio. Vedremo insieme a loro ed alla Società, dopo dicembre, se sarà meglio tenerli qui o mandarli a giocare.




Mi piacerebbe essere il primo allenatore biancazzurro a giocare nel nuovo stadio. Sarà una cosa positiva per tutti. Negli anni abbiamo visto gli impianti di Moenchengladbach o Brighton: si tratta di squadre inferiori alla Lazio che però hanno uno stadio di proprietà; non vedo perché non debba averlo anche la nostra società.

Quella di domani è una gara importante. Cambieranno la competizione ed i giocatori, è vero che siamo già qualificati ma voglio vedere il giusto approccio. Vogliamo fare bene. A parte Miceli, Crecco e Palombi, hanno giocato un po’ tutti. Nel secondo tempo potremmo rivedere Felipe Anderson, che lavora in gruppo da diversi giorni. Ho provato a forzare un po’ il suo recupero, ha voglia di tornare ed aiutarci. Finalmente, è tornato il suo momento. Per Wallace, vedremo come starà domani: vorrei inserire anche lui a gara in corso.




Lukaku è un giocatore molto importante, ci aiuta tanto. Si sta alternando con Lulic, spesso è subentrato consentendoci di alzare il baricentro della squadra. Qualche infortunio lo ha frenato ma punto molto su di lui. Il suo minutaggio crescerà insieme alla condizione fisica”.

(fonte e foto: sslazio.it)






LASCIA UN COMMENTO