Anche il profilo ufficiale Twitter della UEFA fa i complimenti alla Lazio: questa la cronaca apparsa sul sito ufficiale uefa.com.




“Dopo due partite, la Lazio ritrova la vittoria in campionato. Con una grande prestazione, i Biancocelesti passano 2-1 in rimonta in casa della Sampdoria e – con una partita da recuperare – volano a quota 32: sono Sergej Milinković-Savić e Felipe Caicedo a firmare il blitz della squadra di Simone Inzaghi, costretta a inseguire dopo il gol di Duván Zapata.

I Blucerchiati partono bene, Édgar Barreto riceve palla da Fabio Quagliarella e prova il sinistro a giro, ma manda a lato. La squadra di Inzaghi non sta comunque a guardare e Marco Parolo sfiora il vantaggio di testa sul cross del capitano Senad Lulić. Ci prova anche Ciro Immobile, con una splendida conclusione fuori area che non trova però lo specchio della porta avversaria.




C’è lavoro per Thomas Strakosha, che deve rispondere con i pugni alla pericolosa conclusione di Gastón Ramírez. La partita è bellissima, cerca la gloria personale anche Dennis Praet che difetta tuttavia di precisione. Ramírez prova un’altra grande giocata, ma il pallone sfiora la traversa.

Nel finale di primo tempo la gara si accende ancora. Strakosha dice di no con i piedi a Duván Zapata, dall’altra parte Emiliano Viviano respinge il tiro di Immobile e Bartosz Bereszyński salva sulla linea il successivo rasoterra di Luis Alberto.




Nella ripresa Parolo colpisce il palo, poi al 56’ la Sampdoria sblocca il risultato. Lucas Torreira lancia Fabio Quagliarella, l’attaccante fa una splendida sponda di testa al suo collega di reparto Zapata che di destro da due passi “fulmina” Strakosha.

Inzaghi inserisce prima Patric e poi Felipe Caicedo e il suo coraggio è premiato. A dieci minuti dalla fine, infatti, arriva il pareggio. Sulla punizione di Luis Alberto, la difesa di Marco Giampaolo non libera e Milinković-Savić, con un destro dal basso verso l’alto, insacca il pareggio.




Adam Marušić fallisce il gol del vantaggio, che trova però al 90’ proprio Caceido. L’attaccante dell’Ecuador, dopo la strepitosa azione di Milinković-Savić, prima si disinteressa del pallone temendo erroneamente di essere in fuorigioco, poi insacca sul tap-in dopo la carambola tra Immobile e Viviano. La Lazio fa festa grande, sul suo campo finora la Samp aveva sempre vinto…”






LASCIA UN COMMENTO